Unprepared Hearts è il progetto artistico rivolto ai ragazzi tra i 9 e i 13 anni per aiutarli a superare la fase critica della pre-adolescenza.

Mark Rothko sarebbe stato un forte sostenitore del progetto Unprepared Heartsatto a educare i ragazzi pre-adolescenti ad affrontare il difficile passaggio dall’infanzia all’età adolescenziale. Rothko, infatti, insegnò arte per 20 anni presso la Brooklyn Jewish Center e tra i suoi allievi figuravano anche ragazzi tra i 9 e i 13 anni, ai quali insegnò l’importante della pratica artistica al fine di esprimere se stessi e affrontare consapevolmente le proprie emozioniUnprepared Hearts è il progetto co-finanziato dal Programma Europa Creativa dell’Unione Europea, che coinvolge 3 realtà culturali che promuovono attività dedicate all’infanzia in tre differenti Paesi: MUBA – Museo dei Bambini Milano (Italia), Sladovna Pisek (Repubblica Ceca) e Associazione Da’DeCe (Romania). Ciò che ha mosso queste realtà a collaborare è la consapevolezza di una scarsa attenzione verso gli adolescenti da parte delle società, che non prevedono efficaci politiche di educazione sentimentale. Per questo, ciascuno dei soggetti coinvolti, ha sviluppato progetti artistici che affrontano il tema del corpo e della sua trasformazione, il cambiamento delle emozioni e delle relazioni interpersonali, l’incontro con le varie diversità.

SEI UNA GALLERIA O UN EVENTO D’ARTE? POSSIAMO AIUTARTI CON PROMOZIONE E COMUNICAZIONE.  contattaci

Embroided feelings è il workshop ideato e condotto dall’artista Coquelicot Mafille con MUBA. Il workshop vuole mostrare ai ragazzi l’importanza di riconoscere e identificare sentimenti e stati d’animo, attraverso fotografie, parole e creazioni manuali. Come primo passo Coquelicot Mafille mostra ai ragazzi delle fotografie con l’intento di suscitare sentimenti che dovranno trovare la loro espressione in parole, che a loro volta dovranno essere ricamate – “Embroided feelings” significa appunto “sentimenti ricamati”. L’obiettivo è educare l’intelligenza emotiva dei ragazzi attraverso un esercizio di alfabetizzazione dell’affettività, pratica che porterà loro vantaggi per affrontare la tempesta ormonale degli anni critici della pre-adolescenza.

via muba.it

La Repubblica Ceca propone l’esperimento teatrale partecipativo Seven vallies, co-progettato da Sladovna Pisek e dalla compagnia TPO di Prato. Protagoniste del workshop sono le maschere, mezzo attraverso cui l’individuo, sia nella vita vera che nel teatro, si relaziona col mondo. Un workshop che avrebbe trovato d’accordo il nostro Pirandello, secondo il quale, nella nostra vita sociale, ognuno di noi indossa una numero spaventoso di maschere, da utilizzarsi a seconda delle circostanze imposte dalle convenzioni e dalle norme di comportamento. Attraverso la metafora teatrale, il workshop mira a riflettere sul nostro io più autentico e sulla complessità di creare relazioni sociali.

SEI UNA GALLERIA O UN EVENTO D’ARTE? POSSIAMO AIUTARTI CON PROMOZIONE E COMUNICAZIONE.  contattaci

Infine, dalla Romania l’Associazione Da’DeCe propone Unspoken of, un’interazione performativa in cui il bambino-performer e l’educatore culturale indagano il rapporto che l’individuo ha con la propria fisicità in continua trasformazione e l’incidenza che questa può avere con la sfera psicologica e delle emozioni. Il seminario è stato sviluppato per generare emozioni e stati d’animo speciali che si relazionano con il territorio affettivo della vergogna, così specifico dell’età preadolescenziale. Si tratta, quindi, di un dialogo riflessivo con i pre-adolescenti sul chi sono e chi diventano in varie fasi della vita.

via muba.it

Il progetto Unprepared Hearts è itinerante: i workshop, infatti, si svolgeranno a Milano, a Sladovna e a Bucarest, in lingua originale e con l’aiuto di traduttori simultanei quando necessario. In Italia Embroided feelings si terrà il 30 novembre e il 1° dicembre 2019 ma ci sono numerose altre date riservate alle scuole.