Tra le grandi personalità dell’arte contemporanea, sono loro le 5 artiste più influenti al mondo.

Diverse le origini, diverse le generazioni, queste cinque figure fondamentali della scena dell’arte contemporanea internazionale sono accomunate da due cose. Essere donne, naturalmente. Ed essere considerate da ArtReview le 5 artiste più influenti del mondo.

Sei un artista o un gallerista? Possiamo aiutarti con la tua promozione!contattaci

Joan Jonas

Joan Jonas , foto Moira Ricci, 2015.

Tra le più importanti artiste degli anni ’60 e ’70, Joan Jonas è stata elevata a vera star dell’art system solo in tarda età. Complice la retrospettiva alla Tate Modern dell’anno passato, oggi la performer e video artist 82enne è considerata un vero faro nell’oscurità per una nuova generazione di artiste particolarmente attenta all’universo femminista contemporaneo.

Cao Fei

Cao Fei via Instagram/CaoFei

Considerata una delle principali esponenti della nuova generazione di artisti cinesi, Cao Fei ha esposto negli ultimi anni nei templi dell’arte contemporanea internazionale, dalle Serpentine Galleries di Londra, alla Biennale di Venezia, al MoMA PS1 di New York, al Center for Contemporary Art di Tel Aviv, al K21 a Dusseldorf. Con il video Asia One del 2018 è stata esposta al Guggenheim. La sua prima grande retrospettiva al centro d’arte Tai Kwun di Hong Kong la fa entrare doverosamente nella lista delle 5 artiste più influenti in circolazione. Vive e lavora a Pechino.

Nan Goldin

Classe 1953, Nan Goldin resta uno dei grandi nomi della fotografia contemporanea. ArtReview le assegna addirittura il gradino più basso del podio tra le artisti più influenti del pianeta. Le ragioni: senza dubbio entrare a far parte della scuderia di Marian Goodman nel 2018 ha avuto il suo peso. Inoltre, come afferma il magazine, una nuova generazione di fotografi “in ritardo” sta esplorando i temi già affrontati da Nan Goldin,  quali  l’identità, i sentimenti, la comunità, la salute mentale, il degrado. L’artista ha acquisito così il ruolo di pioniere e guida verso una generazione di artisti che sta riscoprendo questa vecchia tendenza.

Yayoi Kusama

A 89 anni Yayoi Kusama continua ad essere una delle artiste più amate al mondo, icona dell’arte contemporanea internazionale. 5 mostre museali tenutesi nel 2018, l’uscita del nuovo documentario Infinity e una solidità di mercato impressionate che la rende una delle artiste viventi più care in circolazione. Insomma, poco da aggiungere. Yayoi continua a spaccare.

Hito Steyerl

Per quanto il 2018 non sia stato in assoluto un anno caldissimo per l’artista tedesca, la sua influenza non sembra proprio venir meno. Portavoce della battaglia ai legami tra la società capitalista, le disuguaglianze sociali ed il mondo ed il mercato dell’arte contemporanea, i suoi scritti, la sua visione, le sue opere, sono oggi la colonna portante del pensiero di una nuova, intera generazione di artisti attivisti. Resta lei secondo ArtReview la più influente artista del pianeta.