Sono 5 fantastiche street artist che con il loro lavoro, dedicato all’universo femminile, stanno lasciando il segno sulla scena urban internazionale.

Inutile dirlo: nonostante nell’immaginario collettivo (anche) l’arte urbana passi per una pratica prettamente maschile, ci sono migliaia di donne e ragazze che fanno street art in giro per il mondo.  Scopriamo allora qualcosa di più su 5 artiste che, con il loro lavoro dedicato in varie forme all’universo femminile, stanno lasciando il segno sulla scena street internazionale.

 

Sei una artista o un gallerista? Possiamo aiutarti con la tua promozione!

contattaci

 

1. Shamsia Hassani

Shamsia Hassani è una artista particolarmente significativa per il panorama della street art internazionale. Prima graffitara afghana, docente all’università di Kabul, le sue opere ritraggono donne imprigionate in una società strutturata da e per gli uomini. I suoi lavori, oltre ad aver ispirato un’intera generazioni di artiste urban nel mondo, sono una vetrina sulla difficilissima condizione delle artiste e delle donne in Afghanistan.

 

2. Starfighter

I grandi murales iper-realistici di Starfighter vogliono indagare la dualità tra forza e vulnerabilità dell’universo femminile.  I soggetti ritratti appartengono tipicamente alla comunità del quartiere devo i murales vengono realizzati.

3. Alice Mizrachi

blogspot.com

Alice Mizrachi e le sue rappresentazioni di ragazze e donne come “archetipi sacri” comunicano al mondo l’urgenza della cancellazione delle distinzioni di genere e delle discriminazioni subite dalle donne tanto nella società quanto nel mondo dell’arte e della street art.

 

Sei una artista o un gallerista? Possiamo aiutarti con la tua promozione!

contattaci

 

4. Lady Aiko

Volutamente femminile e dedicata all’universo femminile, l’arte di Lady Aiko mescola l’estetica tradizionale giapponese all’arte astratta e alla street art contemporanea, dando vita ad un intenso dialogo tra culture lontane.

5. Swoon

wikimedia.org

Le opere di Swoon, nota artista, street artist ed attivista statunitense, parlano, attraverso immagini prese in prestito dalla cultura popolare, di profonde questioni sociali ed ambientali. Swoon utilizza di frequente soggetti femminili per andare a comunicare con il suo lavoro la sua visione sulla situazione della donna nel mondo.

Leggi anche 5 galleriste tra i potenti dell’arte