Come comunicare sui social network per coinvolgere il pubblico della mia galleria?

La comunicazione digitale è diventata uno strumento imprescindibile per qualsiasi attività commerciale, gallerie d’arte incluse.
Tuttavia comunicare sui social non significa esclusivamente condividere un articolo interessante o una foto della mia galleria. La sfida è quella di emergere tra una moltitudine di competitor ed influencer, offrendo contenuti quanto più personalizzati, fruibili e coinvolgenti possibili. Di seguito vediamo alcuni esempi (intelligenti) di utilizzo dei social da parte di dealer e personalità di settore.

FACEBOOK

Facebook è tuttora il social network che fa leva sul numero maggiore di utenti. I like alla nostra pagina facebook dicono quanto traffico abbiamo sulla nostra piattaforma o quanta gente conosce la nostra galleria. Per questo è utile canalizzare molto pubblico sulla nostra pagina creando un elevato numero di contenuti quanto più accattivanti. Per far questo la piattaforma ha creato strumenti per facilitare la creazione e condivisione di contenuti:Facebook live è lo strumento che ti permette di creare dirette video direttamente dal proprio profilo. Questa funzionalità permette uno scambio diretto tra dealer e pubblico che può essere virtualmente presente in galleria. E’ uno strumento molto utilizzato durante performance od eventi live

 

[fb_pe url=”https://www.facebook.com/GagosianGallery/videos/378759412179183/” bottom=”30″]

 

 

Facebook 360° come Facebook live permette di trasportare il pubblico nella vostra galleria attraverso, immagini a 360° anzichè i video.


immagine 360° Nicole Koenitzer: Fine Art Exhibition at Hopkins House Gallery B

TWITTER

E’ il social network delle news e della velocità. La sua funzionalità è quella di rimanere e tenere aggiornato il pubblico e coinvolgere l’audience in una dicussione o un evento live. Il suo punto di forza è proprio quello della comunicazione, dello scambio.
Twitter Moments. E’ uno strumento tramite cui creare editoriali di eventi, una sorta di racconto composto dai tweet di chi era presente che scorrono in ordine cronologico

INSTAGRAM

Lo abbiamo detto più volte, è il social network più usato dal mercato dell’arte. Ma daltronde non poteva essere diversamente dato che instagram è il regno delle immagini. Il più popolare strumento per raccontarsi sulla piattaforma è sicuramente instagram stories, che permette di registrare una sequenza di video e foto che descrivono una giornata o un evento. Tuttavia Le instagram stories vengono cancellate dal web 24 ore dopo la loro realizzazione, per questo non abbiamo esempi utili da proporvi. Uno dei metodi più intelligenti per crearsi un ampio seguito su instagram è intercettare ed utilizzare i top trend:

  • Mondrian Cake: quest’immagine tratta da una competizione di pasticceria un po’ eccentrica non è utile a raccontare in modo diretto la nostra galleria, ma è un modo molto accessibile per raccontare qualcosa di un artista.

 

Photo via npr.org
  • Klimt con gatto: si sa i gattini sono gli animali più chiacchierati sui social, rifarsi ai top trend aiuta a raggiungere un pubblico più ampio e trasversale

 

Photo via ilcoloredeipensieri

 

  • Sketchbook: sempre tra i top trend di Instagram le immagini di sketchbook si prestano molto alla comunicazione delle gallerie d’arte, postare sketchbook di artisti è come dire al proprio audience “fammi vedere se sai fare di meglio?”

 

Photo via studentartguide.com