Ma tutte queste celebrities che si dedicano improvvisamente all’arte vanno prese sul serio?

La vocazione artistica non fa distinzione di genere, classe sociale ed età. Chiunque può esserne colpito, tanto un giovane in procinto di iscriversi all’Accademia di Brera, quanto l’anziano ex presidente degli Stati Uniti. Queste 5 super celebrità, fin da bambini o in tarda età, sono state colpite. Ed ognuna di loro ha manifestato la propria vocazione in modo diverso. In alcuni i risultati fanno sorridere, e pensare “ma perché???”. In altri, invece, le loro creazioni e la loro intera ricerca lasciano piacevolmente sorpresi. Ecco 5 celebrità inaspettatamente artiste.

Lucy Liu 

Via Instagram

La passione di Lucy Liu per l’arte sboccia durante l’adolescenza, periodo in cui affiora l’interesse e l’abitudine a raccogliere oggetti abbandonati. Gli oggetti di recupero diventano, quindi, uno dei principali elementi della produzione artistica di Lucy Liu, a creare composizioni intime e profonde. Ma è ampia anche la sua produzione pittorica, di disegni e di collage. Le opere di Lucy Liu mirano a trasmettere un senso di sicurezza, di cura, di protezione.

Jim Carrey

via Pinterest

Di  “Ace Ventura” aspirante artista avevamo già parlato quando, nell’agosto 2017, ha pubblicato un cortometraggio documentario dal titolo ” I Needed Colour “. Per sei anni si era chiuso in uno studio a dipingere e scolpire, concependo l’arte come un espediente per esorcizzare la separazione dalla moglie Jenny McCarthy. Da qualche anno, invece,  lo spumeggiante Carrey ha deciso di sperimentare il fumetto, facendo oggetto della sua satira il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

George W Bush

via news-leader.com

La discutibile produzione pittorica di George W. Bush è davvero variegata. L’ex presidente ama dipingere scene di guerra e personaggi cupi e tenebrosi, così come altri leader politici a lui cari, i suoi amati cagnolini, veterani di guerra, e chi più ne ha più ne metta.

James Franco

Via Treason Gallery

Oltre ad essere un famosissimo attore, James Franco è anche un pittore decisamente rispettato dalla scena internazionale, attualmente rappresentato dalla Treason Gallery. Franco è un artista riconosciuto e affermato nel sistema dell’arte: nella sua carriera pittorica ha esposto in manifestazioni, eventi e gallerie di primaria importanza internazionale, prima tra tutte Gagosian. La pittura è per lui il principale mezzo espressivo, anche se ha sperimentato video art, performance e fotografia. Di recente Franco ha partecipato a due collettive con suo fratello, Tom Franco, e ha conseguito un MFA in Directing presso la Tisch School of the Arts della New York University e un altro MFA in Digital Media presso la Rhode Island School of Design.

Britney Spears

via glamourparis.com

La pop star Britney Spears ha  fatto il suo “coming out” nel mondo dell’arte solo nel 2017, quando ha pubblicato su Instagram un video di se stessa intenta a dipingere fiori in giardino, con Mozart in sottofondo. A differenza di molti “vip artisti”, Britney non si prende troppo sul serio. Ha donato la pittura floreale sopracitata ad un’asta per Vegas Cares, LLC, società che offre servizi per la salute mentale e comportamentale. Il ricavato è stato donato a un monumento commissionato in memoria del massacro di Las Vegas. Attualmente, come rivela il suo account Instagram, dopo l’esperienza pittorica, Britney si sta dedicando alla fotografia.

Immagine Facebook via ifun01.com