La più grande mostra dell’artista Maurizio Cattelan sarà a Milano

Pirelli Hangar Bicocca inaugura la personale su Maurizio Cattelan il 15 luglio 2021. L’artista torna a Milano dopo 10 anni di assenza.

Maurizio Cattelan, uno dei principali artisti viventi al mondo, torna a Milano e lo fa in grande stile.

Pirelli Hangar Bicocca ospiterà dal 15 luglio 2021 al 20 febbraio 2022 “Breath Ghosts Blind”, mostra che rappresenta il culmine di un progetto a cui l’artista lavora ormai da tempo. L’esposizione, studiata ad hoc per gli spazi di Bicocca, verte sul tema del ciclo della vita esprimendo una visione del tutto personale e, come è nello stile di Cattelan, provocatoria.

Curata da Roberta Tenconi e Vicente Todolí, la mostra personale di Maurizio Cattelan a Milano unirà opere già note del repertorio dell’artista ad altre inedite che per la prima volta verranno presentate negli spazi di Pirelli HangarBicocca.

Breath Ghosts Blind” affronterà temi e concetti esistenziali come la fragilità della vita, la memoria e il senso di perdita individuale e comunitario. Il progetto site-specific dell’esposizione in Pirelli HangarBicocca nasce per mettere in discussione il sistema di valori attuale tra riferimenti simbolici e immagini che appartengono all’immaginario collettivo.

Nel corso della sua trentennale carriera artistica, Maurizio Cattelan si è distinto per riflettere, attraverso la sua arte, su tematiche esistenziali e strettamente connesse con il contesto storico e culturale in cui viviamo.

Le sue opere sottolineano infatti i paradossi della società e riflettono su scenari politici e culturali utilizzando immagini iconiche, pop e universalmente note rielaborate con acume e irriverenza, tanto da suscitare spesso accesi dibattiti che mandano letteralmente “fuori di testa” il sistema (e il mercato).

La mostra di Maurizio Cattelan sarà visitabile insieme a quella di Neïl Beloufa “Digital Mourning” prorogata fino al 9 gennaio 2022 nello spazio dello Shed.

Oltre all’attività espositiva, nei prossimi mesi del 2021, Pirelli HangarBicocca manterrà l’ampio programma di attività di divulgazione, didattica, ricerca, inclusione e formazione sia in forma digitale sia, quando possibile, nei propri spazi fisici.

Credits Photo Cover: Maurizio Cattelan, L.O.V.E. 2010, Piazza degli Affari.

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

La più grande mostra dell’artista Maurizio Cattelan sarà a Milano

Pirelli Hangar Bicocca inaugura la personale su Maurizio Cattelan il 15 luglio 2021. L’artista torna a Milano dopo 10 anni di assenza.

Maurizio Cattelan, uno dei principali artisti viventi al mondo, torna a Milano e lo fa in grande stile.

Pirelli Hangar Bicocca ospiterà dal 15 luglio 2021 al 20 febbraio 2022 “Breath Ghosts Blind”, mostra che rappresenta il culmine di un progetto a cui l’artista lavora ormai da tempo. L’esposizione, studiata ad hoc per gli spazi di Bicocca, verte sul tema del ciclo della vita esprimendo una visione del tutto personale e, come è nello stile di Cattelan, provocatoria.

Curata da Roberta Tenconi e Vicente Todolí, la mostra personale di Maurizio Cattelan a Milano unirà opere già note del repertorio dell’artista ad altre inedite che per la prima volta verranno presentate negli spazi di Pirelli HangarBicocca.

Breath Ghosts Blind” affronterà temi e concetti esistenziali come la fragilità della vita, la memoria e il senso di perdita individuale e comunitario. Il progetto site-specific dell’esposizione in Pirelli HangarBicocca nasce per mettere in discussione il sistema di valori attuale tra riferimenti simbolici e immagini che appartengono all’immaginario collettivo.

Nel corso della sua trentennale carriera artistica, Maurizio Cattelan si è distinto per riflettere, attraverso la sua arte, su tematiche esistenziali e strettamente connesse con il contesto storico e culturale in cui viviamo.

Le sue opere sottolineano infatti i paradossi della società e riflettono su scenari politici e culturali utilizzando immagini iconiche, pop e universalmente note rielaborate con acume e irriverenza, tanto da suscitare spesso accesi dibattiti che mandano letteralmente “fuori di testa” il sistema (e il mercato).

La mostra di Maurizio Cattelan sarà visitabile insieme a quella di Neïl Beloufa “Digital Mourning” prorogata fino al 9 gennaio 2022 nello spazio dello Shed.

Oltre all’attività espositiva, nei prossimi mesi del 2021, Pirelli HangarBicocca manterrà l’ampio programma di attività di divulgazione, didattica, ricerca, inclusione e formazione sia in forma digitale sia, quando possibile, nei propri spazi fisici.

Credits Photo Cover: Maurizio Cattelan, L.O.V.E. 2010, Piazza degli Affari.

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

La più grande mostra dell’artista Maurizio Cattelan sarà a Milano

Pirelli Hangar Bicocca inaugura la personale su Maurizio Cattelan il 15 luglio 2021. L’artista torna a Milano dopo 10 anni di assenza.

Maurizio Cattelan, uno dei principali artisti viventi al mondo, torna a Milano e lo fa in grande stile.

Pirelli Hangar Bicocca ospiterà dal 15 luglio 2021 al 20 febbraio 2022 “Breath Ghosts Blind”, mostra che rappresenta il culmine di un progetto a cui l’artista lavora ormai da tempo. L’esposizione, studiata ad hoc per gli spazi di Bicocca, verte sul tema del ciclo della vita esprimendo una visione del tutto personale e, come è nello stile di Cattelan, provocatoria.

Curata da Roberta Tenconi e Vicente Todolí, la mostra personale di Maurizio Cattelan a Milano unirà opere già note del repertorio dell’artista ad altre inedite che per la prima volta verranno presentate negli spazi di Pirelli HangarBicocca.

Breath Ghosts Blind” affronterà temi e concetti esistenziali come la fragilità della vita, la memoria e il senso di perdita individuale e comunitario. Il progetto site-specific dell’esposizione in Pirelli HangarBicocca nasce per mettere in discussione il sistema di valori attuale tra riferimenti simbolici e immagini che appartengono all’immaginario collettivo.

Nel corso della sua trentennale carriera artistica, Maurizio Cattelan si è distinto per riflettere, attraverso la sua arte, su tematiche esistenziali e strettamente connesse con il contesto storico e culturale in cui viviamo.

Le sue opere sottolineano infatti i paradossi della società e riflettono su scenari politici e culturali utilizzando immagini iconiche, pop e universalmente note rielaborate con acume e irriverenza, tanto da suscitare spesso accesi dibattiti che mandano letteralmente “fuori di testa” il sistema (e il mercato).

La mostra di Maurizio Cattelan sarà visitabile insieme a quella di Neïl Beloufa “Digital Mourning” prorogata fino al 9 gennaio 2022 nello spazio dello Shed.

Oltre all’attività espositiva, nei prossimi mesi del 2021, Pirelli HangarBicocca manterrà l’ampio programma di attività di divulgazione, didattica, ricerca, inclusione e formazione sia in forma digitale sia, quando possibile, nei propri spazi fisici.

Credits Photo Cover: Maurizio Cattelan, L.O.V.E. 2010, Piazza degli Affari.

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno