A Milano la nuova mostra di JonOne: “Vibrations” – Artuu Magazine

Fino al 9 ottobre presso la galleria Wunderkammern le tele inedite del maestro dell’espressionismo di strada.

Dopo la mostra personale Niente Può Fermarmi a Palazzo Velli a Roma, JonOne torna in Italia.

Presso la sede milanese della Galleria Wunderkammern in via Nerino 2 esplode l’energia delle tele inedite di John Andrew Perello realizzate appositamente per la mostra Vibrations

Da sempre, e ancor di più da quando il mondo ha ritrovato dei ritmi di vita simili a quelli precedenti la crisi sanitaria, John Perello aka JonOne si è posto come obiettivo quello di far vibrare gli spettatori davanti alle sue opere, di non lasciarli osservare con calma i propri dipinti da sinistra e destra, ma di sorprendere il loro sguardo per aiutarli a percepire le sensazioni che l’arte offre.

Vibrations presenta una serie di lavori inediti che l’artista ha concepito come delle vere e proprie esplosioni cromatiche. Al loro interno, Perello ha racchiuso tanto l’universo cromatico caraibico della sua infanzia, quanto quell’energia indispensabile a controllare il flow di gesti necessari alla realizzazione delle sue opere.

JonOne, The Night Is Young, 2021, credits Wunderkammern&JonOne

Ciò che accomuna tutte le tele presenti in mostra è, appunto, una straordinaria energia, una vibrazione, un fremito incontenibile che nasce dall’artista e anima le superfici bianche attraverso la materia pittorica, l’intersecarsi delle linee e la calligrafia. La combinazione di questi elementi, se tocca le note giuste, fa vibrare di emozione lo spettatore.

Ma Vibrations è anche una riflessione da parte di un artista affermato sulla propria identità e sulla capacità che gli esseri umani hanno di guardarsi allo specchio, per valutare il proprio percorso nel tentativo – non sempre riuscito – di rimanere fedeli a sé stessi.

Nelle opere esposte a Milano, infatti, si intravede il percorso dell’artista, che mescola in un linguaggio del tutto personale i graffiti di New York e l’espressionismo astratto, realizzando tele uniche, cariche di colori.  

Cover Photo Credits: JonOne, My Time Is Now, 2021, acrylic and ink on canvas, 110x105cm, Credits Wunderkammern&JonOne

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

A Milano la nuova mostra di JonOne: “Vibrations” – Artuu Magazine

Fino al 9 ottobre presso la galleria Wunderkammern le tele inedite del maestro dell’espressionismo di strada.

Dopo la mostra personale Niente Può Fermarmi a Palazzo Velli a Roma, JonOne torna in Italia.

Presso la sede milanese della Galleria Wunderkammern in via Nerino 2 esplode l’energia delle tele inedite di John Andrew Perello realizzate appositamente per la mostra Vibrations

Da sempre, e ancor di più da quando il mondo ha ritrovato dei ritmi di vita simili a quelli precedenti la crisi sanitaria, John Perello aka JonOne si è posto come obiettivo quello di far vibrare gli spettatori davanti alle sue opere, di non lasciarli osservare con calma i propri dipinti da sinistra e destra, ma di sorprendere il loro sguardo per aiutarli a percepire le sensazioni che l’arte offre.

Vibrations presenta una serie di lavori inediti che l’artista ha concepito come delle vere e proprie esplosioni cromatiche. Al loro interno, Perello ha racchiuso tanto l’universo cromatico caraibico della sua infanzia, quanto quell’energia indispensabile a controllare il flow di gesti necessari alla realizzazione delle sue opere.

JonOne, The Night Is Young, 2021, credits Wunderkammern&JonOne

Ciò che accomuna tutte le tele presenti in mostra è, appunto, una straordinaria energia, una vibrazione, un fremito incontenibile che nasce dall’artista e anima le superfici bianche attraverso la materia pittorica, l’intersecarsi delle linee e la calligrafia. La combinazione di questi elementi, se tocca le note giuste, fa vibrare di emozione lo spettatore.

Ma Vibrations è anche una riflessione da parte di un artista affermato sulla propria identità e sulla capacità che gli esseri umani hanno di guardarsi allo specchio, per valutare il proprio percorso nel tentativo – non sempre riuscito – di rimanere fedeli a sé stessi.

Nelle opere esposte a Milano, infatti, si intravede il percorso dell’artista, che mescola in un linguaggio del tutto personale i graffiti di New York e l’espressionismo astratto, realizzando tele uniche, cariche di colori.  

Cover Photo Credits: JonOne, My Time Is Now, 2021, acrylic and ink on canvas, 110x105cm, Credits Wunderkammern&JonOne

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

A Milano la nuova mostra di JonOne: “Vibrations” – Artuu Magazine

Fino al 9 ottobre presso la galleria Wunderkammern le tele inedite del maestro dell’espressionismo di strada.

Dopo la mostra personale Niente Può Fermarmi a Palazzo Velli a Roma, JonOne torna in Italia.

Presso la sede milanese della Galleria Wunderkammern in via Nerino 2 esplode l’energia delle tele inedite di John Andrew Perello realizzate appositamente per la mostra Vibrations

Da sempre, e ancor di più da quando il mondo ha ritrovato dei ritmi di vita simili a quelli precedenti la crisi sanitaria, John Perello aka JonOne si è posto come obiettivo quello di far vibrare gli spettatori davanti alle sue opere, di non lasciarli osservare con calma i propri dipinti da sinistra e destra, ma di sorprendere il loro sguardo per aiutarli a percepire le sensazioni che l’arte offre.

Vibrations presenta una serie di lavori inediti che l’artista ha concepito come delle vere e proprie esplosioni cromatiche. Al loro interno, Perello ha racchiuso tanto l’universo cromatico caraibico della sua infanzia, quanto quell’energia indispensabile a controllare il flow di gesti necessari alla realizzazione delle sue opere.

JonOne, The Night Is Young, 2021, credits Wunderkammern&JonOne

Ciò che accomuna tutte le tele presenti in mostra è, appunto, una straordinaria energia, una vibrazione, un fremito incontenibile che nasce dall’artista e anima le superfici bianche attraverso la materia pittorica, l’intersecarsi delle linee e la calligrafia. La combinazione di questi elementi, se tocca le note giuste, fa vibrare di emozione lo spettatore.

Ma Vibrations è anche una riflessione da parte di un artista affermato sulla propria identità e sulla capacità che gli esseri umani hanno di guardarsi allo specchio, per valutare il proprio percorso nel tentativo – non sempre riuscito – di rimanere fedeli a sé stessi.

Nelle opere esposte a Milano, infatti, si intravede il percorso dell’artista, che mescola in un linguaggio del tutto personale i graffiti di New York e l’espressionismo astratto, realizzando tele uniche, cariche di colori.  

Cover Photo Credits: JonOne, My Time Is Now, 2021, acrylic and ink on canvas, 110x105cm, Credits Wunderkammern&JonOne

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno