La mostra “Women in Comics” a Palazzo Merulana

Arriva a Roma l’esposizione celebrativa con 90 opere originali delle donne che hanno fatto la storia del fumetto

Palazzo Merulana a Roma ospita fino all’11 luglio Women in Comics”  mostra che, dopo il successo ottenuto a New York, arriva a Roma con 90 opere originali di note fumettiste statunitensi. 

Curata da Kim Munson e Trina Robbins, promossa dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e co-prodotta da ART! Festival e Comicon, l’esposizione propone una vasta selezione di lavori che spaziano dal fumetto degli anni ‘50 alla graphic novel d’autore, dal fumetto underground degli anni ‘70 alla scena contemporanea con le supereroine della Marvel e DC Comics esplorando temi assolutamente attuali come l’amore, la sessualità, la discriminazione, l’indipendenza e altre tematiche della società odierna. 

In mostra ci sono nomi importanti come Trina Robbins, la coppia composta da Afua Richardson e Alitha Martinez, Colleen Doran, Emil Ferris, Ann Telnaes, Ebony Flowers, Trinidad Escobar, Tillie Walden, Joyce Farmer e Raina Telgemeier, quest’ultima fumettista bestseller con le più vendite negli USA. 

a sinistra “It Ain’t Me Baby”, a destra Wonder Woman disegnata da Trina Robbins

Questa mostra” – sottolinea la curatrice Kim Munson – “è una rappresentazione dell’ampia gamma e diversità delle donne che operano nei fumetti e dei tanti generi in cui stanno lavorando, siano esse memorie personali, storie per bambini, di supereroi, di genere epico/fantasy, o ancora nel graphic journalism e nella grafica editoriale.”La mostra sarà accompagnata dalla proiezione di “She Makes Comics” della regista Marisa Stotter, docu- film proiettato per la prima volta in Italia che narra la vera storia delle donne nell’industria del fumetto.

Cover Photo Credits: Wonder Woman

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

La mostra “Women in Comics” a Palazzo Merulana

Arriva a Roma l’esposizione celebrativa con 90 opere originali delle donne che hanno fatto la storia del fumetto

Palazzo Merulana a Roma ospita fino all’11 luglio Women in Comics”  mostra che, dopo il successo ottenuto a New York, arriva a Roma con 90 opere originali di note fumettiste statunitensi. 

Curata da Kim Munson e Trina Robbins, promossa dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e co-prodotta da ART! Festival e Comicon, l’esposizione propone una vasta selezione di lavori che spaziano dal fumetto degli anni ‘50 alla graphic novel d’autore, dal fumetto underground degli anni ‘70 alla scena contemporanea con le supereroine della Marvel e DC Comics esplorando temi assolutamente attuali come l’amore, la sessualità, la discriminazione, l’indipendenza e altre tematiche della società odierna. 

In mostra ci sono nomi importanti come Trina Robbins, la coppia composta da Afua Richardson e Alitha Martinez, Colleen Doran, Emil Ferris, Ann Telnaes, Ebony Flowers, Trinidad Escobar, Tillie Walden, Joyce Farmer e Raina Telgemeier, quest’ultima fumettista bestseller con le più vendite negli USA. 

a sinistra “It Ain’t Me Baby”, a destra Wonder Woman disegnata da Trina Robbins

Questa mostra” – sottolinea la curatrice Kim Munson – “è una rappresentazione dell’ampia gamma e diversità delle donne che operano nei fumetti e dei tanti generi in cui stanno lavorando, siano esse memorie personali, storie per bambini, di supereroi, di genere epico/fantasy, o ancora nel graphic journalism e nella grafica editoriale.”La mostra sarà accompagnata dalla proiezione di “She Makes Comics” della regista Marisa Stotter, docu- film proiettato per la prima volta in Italia che narra la vera storia delle donne nell’industria del fumetto.

Cover Photo Credits: Wonder Woman

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

La mostra “Women in Comics” a Palazzo Merulana

Arriva a Roma l’esposizione celebrativa con 90 opere originali delle donne che hanno fatto la storia del fumetto

Palazzo Merulana a Roma ospita fino all’11 luglio Women in Comics”  mostra che, dopo il successo ottenuto a New York, arriva a Roma con 90 opere originali di note fumettiste statunitensi. 

Curata da Kim Munson e Trina Robbins, promossa dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e co-prodotta da ART! Festival e Comicon, l’esposizione propone una vasta selezione di lavori che spaziano dal fumetto degli anni ‘50 alla graphic novel d’autore, dal fumetto underground degli anni ‘70 alla scena contemporanea con le supereroine della Marvel e DC Comics esplorando temi assolutamente attuali come l’amore, la sessualità, la discriminazione, l’indipendenza e altre tematiche della società odierna. 

In mostra ci sono nomi importanti come Trina Robbins, la coppia composta da Afua Richardson e Alitha Martinez, Colleen Doran, Emil Ferris, Ann Telnaes, Ebony Flowers, Trinidad Escobar, Tillie Walden, Joyce Farmer e Raina Telgemeier, quest’ultima fumettista bestseller con le più vendite negli USA. 

a sinistra “It Ain’t Me Baby”, a destra Wonder Woman disegnata da Trina Robbins

Questa mostra” – sottolinea la curatrice Kim Munson – “è una rappresentazione dell’ampia gamma e diversità delle donne che operano nei fumetti e dei tanti generi in cui stanno lavorando, siano esse memorie personali, storie per bambini, di supereroi, di genere epico/fantasy, o ancora nel graphic journalism e nella grafica editoriale.”La mostra sarà accompagnata dalla proiezione di “She Makes Comics” della regista Marisa Stotter, docu- film proiettato per la prima volta in Italia che narra la vera storia delle donne nell’industria del fumetto.

Cover Photo Credits: Wonder Woman

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno