L’Armory Show come modello di resilienza e inclusione