Da Roma a Parigi, ecco i musei visitati del mondo

Un viaggio per scoprire quali sono le collezioni museali che ogni anno attirano numerosi visitatori da ogni parte del pianeta.

Che si tratti di arte, storia, tecnologia, scienza o educazione, i musei sono i custodi della nostra cultura e per i paesi che li ospitano rappresentano, da sempre, dei grandi poli d’attrazione. 

Ma quali sono i musei più visitati al mondo? Scopriamolo insieme! 

1) Musée du Louvre, Parigi – 9,6 milioni di visitatori all’anno 

Un Museo che non ha certo bisogno di presentazioni: impossibile non conoscere il Louvre che, infatti, occupa il primo posto della classifica con un totale di quasi 10 milioni di visitatori annui. Le sue immense collezioni, l’antichità e l’importanza della sua storia oltre al ruolo che ricopre tutt’oggi all’interno della scena culturale mondiale lo hanno reso molto più di una “semplice” istituzione museale: il Louvre è icona di se stesso, è il tempio della cultura occidentale da secoli, un punto di riferimento e una da tappa da visitare almeno una volta nella vita per tutti gli appassionati d’arte. In più, è stato appena annunciato che a dirigere l’istituzione dopo ben 228 anni dalla sua nascita sarà per la prima volta una donna: Laurence des Cars che assumerà l’incarico dal 1 settembre.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Musée du Louvre (@museelouvre)

2) Museo Nazionale della Cina, Pechino – 7,39 milioni di visitatori all’anno 

Situato in piazza Tienanmen, cuore pulsante della capitale cinese, questo enorme museo è nato dall’unione del Museo della Rivoluzione Cinese con il Museo Nazionale della Storia Cinese, entrambe già ospitati all’interno di questo edificio. Il suo scopo è quello di educare i suoi visitatori alle arti e alla storia della Cina, a partire dal cosiddetto “Uomo di Yuanmuou” risalente a 1,7 milioni di anni fa fino ai giorni nostri.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da NMC (@national_museum_of_china)

3) Musei Vaticani, Città del Vaticano/ Roma – 6,88 milioni di visitatori all’anno 

La Cappella Sistina, le Stanze di Raffaello, la Pinacoteca Vaticana e ancora moltissimi altri tesori: i Musei Vaticani occupano gran parte dello Stato della Chiesa e sono una tra le raccolte d’arte più grandi del mondo, dal momento che ospitano tutti i capolavori collezionati dai papi nel corso dei secoli. Qui i visitatori hanno la possibilità di perdersi letteralmente nelle grandi gallerie che passano in rassegna non solo l’arte antica, ma anche quella contemporanea, ospitando nomi che potrebbero essere inaspettati come Salvador Dalì o Francis Bacon

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Vatican Museums (@vaticanmuseums)

4) Metropolitan Museum, New York – 6,77 milioni di visitatori all’anno 

Ancora una volta un museo che non ha bisogno di presentazioni: il MET è tra i più grandi musei del mondo e sicuramente una tappa imprescindibile per chi sta visitando la Grande Mela. La sua sede, situata sulla Fifth Avenue sul lato orientale di Central Park, è da sempre una delle strutture più rappresentative della metropoli (inquadrata in migliaia di scene di film e serie TV) e le sue collezioni, composte da più di due milioni di opere d’arte, spaziano dalle antichità egizie a una vasta collezione di arte statunitense senza tralasciare memorabilia come strumenti musicali, armature e armi provenienti da tutto il mondo insieme sezione dedicata alla storia della moda. Celebre è il grande evento di beneficenza MET Gala, dove ogni anno un selezionatissimo gruppo di invitati sfila indossando abiti realizzati appositamente che seguono un tema specifico, inaugurando la mostra annuale del Costume Institute: prossimo appuntamento il 13 settembre 2021.

5) British Museum, Londra – 6,21 milioni di visitatori all’anno 

Quinto posto per un altro grandissimo museo: il British Museum di Londra aperto al pubblico fin dal 1759 e conserva al suo interno circa 8 milioni di oggetti che testimoniano la storia e la cultura dell’intera umanità fin dalle sue origini. L’istituzione, oltre ad essere famosa per la bellezza delle sue collezioni – tra i tesori sono conservati i marmi del Partenone – è conosciuta anche per l’architettura del suo edificio con la grandissima piazza coperta da una grande cupola in vetro della “Queen Elizabeth Great Court”, progettata dall’architetto Norman Foster e inaugurata nel 2000. Il museo inoltre è stato “teatro” di una delle famose incursioni del misterioso street artist Banksy che si è divertito ad appendere una delle sue opere tra le sale del museo.

Cover Photo Credits: Museo del Louvre