Vicoli in miniatura tra i libri: i diorami di Monde

L’artista giapponese realizza veri e propri capolavori in scala ridotta che fanno sognare i lettori.

Leggere un libro equivale a intraprendere un viaggio tra culture e posti lontani. Lo sa bene Monde, artista giapponese che realizza diorami di vicoli e luoghi misteriosi da inserire tra un libro e l’altro.

Si tratta di fermalibri in scala ridotta, creati con diversi materiali – tra cui legno e carta – ispirati perlopiù alle strade notturne della metropoli giapponese, capaci di immortalare il magico momento in cui i lampioni si accendono, insieme alle piccole luci di negozi e case.

Nel 2019 l’artista ha presentato le sue opere durante l’evento biennale di Tokyo dedicato al Design, riscuotendo un enorme successo.

Courtesy Monde (Twitter)

Attualmente, Monde si sta dedicando anche alla riproduzione delle ambientazioni delle più famose storie, come Alice nel Paese delle Meraviglie, libro che ha incantato generazioni di bambini di tutto il mondo.

L’ARTE DEL DIORAMA

La forma artistica delle riproduzioni in scala ridotta di diverse ambientazioni risale alla prima metà del XIX secolo, quando Paolo Savi, geologo e ornitologo italiano, ne realizzò alcuni con finalità scientifico-didattiche. Nonostante ciò, l’invenzione del diorama viene attribuita a Louis Daguerre, artista e fisico francese che tra il 1822 e il 1827 realizzò i primi esemplari per ricreare scenografie teatrali realistiche.

Oggi si tratta di una forma creativa molto diffusa, capace di sorprendere e fare sognare chi la pratica e chi la osserva!  

Cover Photo Credits: Alice in Wonderland – Courtesy Monde (Twitter)

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Vicoli in miniatura tra i libri: i diorami di Monde

L’artista giapponese realizza veri e propri capolavori in scala ridotta che fanno sognare i lettori.

Leggere un libro equivale a intraprendere un viaggio tra culture e posti lontani. Lo sa bene Monde, artista giapponese che realizza diorami di vicoli e luoghi misteriosi da inserire tra un libro e l’altro.

Si tratta di fermalibri in scala ridotta, creati con diversi materiali – tra cui legno e carta – ispirati perlopiù alle strade notturne della metropoli giapponese, capaci di immortalare il magico momento in cui i lampioni si accendono, insieme alle piccole luci di negozi e case.

Nel 2019 l’artista ha presentato le sue opere durante l’evento biennale di Tokyo dedicato al Design, riscuotendo un enorme successo.

Courtesy Monde (Twitter)

Attualmente, Monde si sta dedicando anche alla riproduzione delle ambientazioni delle più famose storie, come Alice nel Paese delle Meraviglie, libro che ha incantato generazioni di bambini di tutto il mondo.

L’ARTE DEL DIORAMA

La forma artistica delle riproduzioni in scala ridotta di diverse ambientazioni risale alla prima metà del XIX secolo, quando Paolo Savi, geologo e ornitologo italiano, ne realizzò alcuni con finalità scientifico-didattiche. Nonostante ciò, l’invenzione del diorama viene attribuita a Louis Daguerre, artista e fisico francese che tra il 1822 e il 1827 realizzò i primi esemplari per ricreare scenografie teatrali realistiche.

Oggi si tratta di una forma creativa molto diffusa, capace di sorprendere e fare sognare chi la pratica e chi la osserva!  

Cover Photo Credits: Alice in Wonderland – Courtesy Monde (Twitter)

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Vicoli in miniatura tra i libri: i diorami di Monde

L’artista giapponese realizza veri e propri capolavori in scala ridotta che fanno sognare i lettori.

Leggere un libro equivale a intraprendere un viaggio tra culture e posti lontani. Lo sa bene Monde, artista giapponese che realizza diorami di vicoli e luoghi misteriosi da inserire tra un libro e l’altro.

Si tratta di fermalibri in scala ridotta, creati con diversi materiali – tra cui legno e carta – ispirati perlopiù alle strade notturne della metropoli giapponese, capaci di immortalare il magico momento in cui i lampioni si accendono, insieme alle piccole luci di negozi e case.

Nel 2019 l’artista ha presentato le sue opere durante l’evento biennale di Tokyo dedicato al Design, riscuotendo un enorme successo.

Courtesy Monde (Twitter)

Attualmente, Monde si sta dedicando anche alla riproduzione delle ambientazioni delle più famose storie, come Alice nel Paese delle Meraviglie, libro che ha incantato generazioni di bambini di tutto il mondo.

L’ARTE DEL DIORAMA

La forma artistica delle riproduzioni in scala ridotta di diverse ambientazioni risale alla prima metà del XIX secolo, quando Paolo Savi, geologo e ornitologo italiano, ne realizzò alcuni con finalità scientifico-didattiche. Nonostante ciò, l’invenzione del diorama viene attribuita a Louis Daguerre, artista e fisico francese che tra il 1822 e il 1827 realizzò i primi esemplari per ricreare scenografie teatrali realistiche.

Oggi si tratta di una forma creativa molto diffusa, capace di sorprendere e fare sognare chi la pratica e chi la osserva!  

Cover Photo Credits: Alice in Wonderland – Courtesy Monde (Twitter)

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno