Taipei, importante centro per l’arte contemporanea

Wang Yahui, Sunshine on tranquility, 2005, Video Installation, 255 x 340 x 500 cm, 4’36” Loop, Courtesy Eslite Gallery

La capitale dell’isola taiwanese è ad oggi uno dei nuclei più importanti nel settore artistico asiatico.

Quando si pensa alle città dell’arte, i primi nomi che vengono in mente sono quasi sempre i medesimi. Pochi sanno che Taipei, capitale dell’isola di Taiwan, è diventata con il tempo un vero e proprio centro culturale e artistico contemporaneo.

Tutto ha inizio negli anni ‘90, periodo nel quale Taiwan era già uno dei nuclei asiatici principali per la vendita e l’acquisto di opere d’arte. Pian piano, grazie al supporto della comunità locale di collezionisti – tra questi spiccano esperti come Victor Ma, Pierre Chen, Robert Tsao, Barry Lam e Leo Shih – e alla crescente importanza degli artisti contemporanei locali nel mercato dell’arte internazionale, Taipei ha iniziato ad acquisire sempre più rilevanza.

Sul territorio sono presenti due musei d’eccellenza: il MOCA Taipei- Museo di Arte Contemporanea, e il TFAM- Museo delle Belle Arti, entrambi amministrati dal Ministero per la Cultura taiwanese. Il MOCA espone svariate opere di artisti locali – spesso vengono anche realizzate delle performance – architettura storica e tecnologia, mentre il TFAM, di impronta occidentale, oltre a ospitare al suo interno numerose opere contemporanee, è provvisto di un parco scultoreo esterno con un percorso guidato.

La capitale, oltre a offrire un’eccellente offerta museale, è sede di un’attiva rete di gallerie che promuove artisti molto richiesti negli Stati Uniti, in Giappone, in India e in Europa

Le opere esposte nelle gallerie taiwanesi non seguono uno stile preciso; si possono trovare infatti dipinti, fotografie, sculture e video produzioni ispirate alla fusione tra il mondo orientale e quello occidentale.

Alcuni dei massimi protagonisti della scena contemporanea dell’isola sono Sheau-Ming Song, Li Chen, Kun-Feng Chen, Szumin Kuo, Chiang Hsun, Minto Fang, Chin-Lee Gan, Jun Tan, Kun-Feng Chen, Pei-Ju Huang e Yih-Han Wu. I loro nomi sono presenti nei cataloghi di rinomate aste di Christie’s e Sotheby’s e le loro opere partecipano assiduamente alle principali fiere internazionali.

Inoltre, a livello locale, ogni anno viene organizzata la Taipei Art Fair International, evento tra i più prestigiosi per gli amanti dell’arte contemporanea isolana.

Non ci resta allora che visitare questa meravigliosa e creativa città!

Cover Photo Credits: Wu Tsan-Cheng | Taiwan Sound Map project – web version sound and multimedia installation, 2011-2021 dimensions variable, Courtesy TFAM Museum

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Taipei, importante centro per l’arte contemporanea

Wang Yahui, Sunshine on tranquility, 2005, Video Installation, 255 x 340 x 500 cm, 4’36” Loop, Courtesy Eslite Gallery

La capitale dell’isola taiwanese è ad oggi uno dei nuclei più importanti nel settore artistico asiatico.

Quando si pensa alle città dell’arte, i primi nomi che vengono in mente sono quasi sempre i medesimi. Pochi sanno che Taipei, capitale dell’isola di Taiwan, è diventata con il tempo un vero e proprio centro culturale e artistico contemporaneo.

Tutto ha inizio negli anni ‘90, periodo nel quale Taiwan era già uno dei nuclei asiatici principali per la vendita e l’acquisto di opere d’arte. Pian piano, grazie al supporto della comunità locale di collezionisti – tra questi spiccano esperti come Victor Ma, Pierre Chen, Robert Tsao, Barry Lam e Leo Shih – e alla crescente importanza degli artisti contemporanei locali nel mercato dell’arte internazionale, Taipei ha iniziato ad acquisire sempre più rilevanza.

Sul territorio sono presenti due musei d’eccellenza: il MOCA Taipei- Museo di Arte Contemporanea, e il TFAM- Museo delle Belle Arti, entrambi amministrati dal Ministero per la Cultura taiwanese. Il MOCA espone svariate opere di artisti locali – spesso vengono anche realizzate delle performance – architettura storica e tecnologia, mentre il TFAM, di impronta occidentale, oltre a ospitare al suo interno numerose opere contemporanee, è provvisto di un parco scultoreo esterno con un percorso guidato.

La capitale, oltre a offrire un’eccellente offerta museale, è sede di un’attiva rete di gallerie che promuove artisti molto richiesti negli Stati Uniti, in Giappone, in India e in Europa

Le opere esposte nelle gallerie taiwanesi non seguono uno stile preciso; si possono trovare infatti dipinti, fotografie, sculture e video produzioni ispirate alla fusione tra il mondo orientale e quello occidentale.

Alcuni dei massimi protagonisti della scena contemporanea dell’isola sono Sheau-Ming Song, Li Chen, Kun-Feng Chen, Szumin Kuo, Chiang Hsun, Minto Fang, Chin-Lee Gan, Jun Tan, Kun-Feng Chen, Pei-Ju Huang e Yih-Han Wu. I loro nomi sono presenti nei cataloghi di rinomate aste di Christie’s e Sotheby’s e le loro opere partecipano assiduamente alle principali fiere internazionali.

Inoltre, a livello locale, ogni anno viene organizzata la Taipei Art Fair International, evento tra i più prestigiosi per gli amanti dell’arte contemporanea isolana.

Non ci resta allora che visitare questa meravigliosa e creativa città!

Cover Photo Credits: Wu Tsan-Cheng | Taiwan Sound Map project – web version sound and multimedia installation, 2011-2021 dimensions variable, Courtesy TFAM Museum

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Taipei, importante centro per l’arte contemporanea

Wang Yahui, Sunshine on tranquility, 2005, Video Installation, 255 x 340 x 500 cm, 4’36” Loop, Courtesy Eslite Gallery

La capitale dell’isola taiwanese è ad oggi uno dei nuclei più importanti nel settore artistico asiatico.

Quando si pensa alle città dell’arte, i primi nomi che vengono in mente sono quasi sempre i medesimi. Pochi sanno che Taipei, capitale dell’isola di Taiwan, è diventata con il tempo un vero e proprio centro culturale e artistico contemporaneo.

Tutto ha inizio negli anni ‘90, periodo nel quale Taiwan era già uno dei nuclei asiatici principali per la vendita e l’acquisto di opere d’arte. Pian piano, grazie al supporto della comunità locale di collezionisti – tra questi spiccano esperti come Victor Ma, Pierre Chen, Robert Tsao, Barry Lam e Leo Shih – e alla crescente importanza degli artisti contemporanei locali nel mercato dell’arte internazionale, Taipei ha iniziato ad acquisire sempre più rilevanza.

Sul territorio sono presenti due musei d’eccellenza: il MOCA Taipei- Museo di Arte Contemporanea, e il TFAM- Museo delle Belle Arti, entrambi amministrati dal Ministero per la Cultura taiwanese. Il MOCA espone svariate opere di artisti locali – spesso vengono anche realizzate delle performance – architettura storica e tecnologia, mentre il TFAM, di impronta occidentale, oltre a ospitare al suo interno numerose opere contemporanee, è provvisto di un parco scultoreo esterno con un percorso guidato.

La capitale, oltre a offrire un’eccellente offerta museale, è sede di un’attiva rete di gallerie che promuove artisti molto richiesti negli Stati Uniti, in Giappone, in India e in Europa

Le opere esposte nelle gallerie taiwanesi non seguono uno stile preciso; si possono trovare infatti dipinti, fotografie, sculture e video produzioni ispirate alla fusione tra il mondo orientale e quello occidentale.

Alcuni dei massimi protagonisti della scena contemporanea dell’isola sono Sheau-Ming Song, Li Chen, Kun-Feng Chen, Szumin Kuo, Chiang Hsun, Minto Fang, Chin-Lee Gan, Jun Tan, Kun-Feng Chen, Pei-Ju Huang e Yih-Han Wu. I loro nomi sono presenti nei cataloghi di rinomate aste di Christie’s e Sotheby’s e le loro opere partecipano assiduamente alle principali fiere internazionali.

Inoltre, a livello locale, ogni anno viene organizzata la Taipei Art Fair International, evento tra i più prestigiosi per gli amanti dell’arte contemporanea isolana.

Non ci resta allora che visitare questa meravigliosa e creativa città!

Cover Photo Credits: Wu Tsan-Cheng | Taiwan Sound Map project – web version sound and multimedia installation, 2011-2021 dimensions variable, Courtesy TFAM Museum

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno