Selfridges e l’artista Yousefzada a Birmingham | Artuu Magazine

Selfridges ha commissionato a Osman Yousefzada la trasformazione della facciata dell’iconico negozio di Birmingham.

La grande catena di negozi Selfridges ha annunciato la nuova commissione di arte pubblica affidata al poliedrico artista Osman Yousefzada. Si tratta della creazione di un’apposita installazione artistica da posizionare sulla facciata del famoso negozio di Selfridges che si trova a Birmingham, caratterizzato da una forma a bulbo blu e da grandi dischi d’argento. 

L’opera si intitola Infinity Pattern 1 e sta cambiando radicalmente lo skyline di Birmingham con i suoi 10.000 metri quadrati (quasi 50 metri di altezza, 250 metri di lunghezza e 5 tonnellate di peso) di estensione.

Si tratta di un nuovo punto di riferimento radicale per la città, poiché affronta le questioni di razza, lavoro e migrazione, che hanno plasmato il passato e il presente di Birmingham, ma porta anche un profondo senso di ottimismo, connettività e speranza. Per Osman, nato a Birmingham e figlio di migranti pakistani-afghani, l’opera contiene alcuni elementi autobiografici, ma al suo interno mette in scena il concetto di un mondo senza confini, fisici o immaginari, rappresentato dal pattern a mosaico senza fine.

Questa importante opera d’arte pubblica – parte dell’impegno consolidato di Selfridges a sostegno della creatività nelle città che i suoi negozi chiamano casa – rimarrà al suo posto fino alla fine dell’anno. Sarà smantellato progressivamente il prossimo anno, mentre i lavori di ristrutturazione del negozio, iniziati lo scorso inverno, si concludono appena prima dei Giochi del Commonwealth. 

L’installazione di Osman è stata scelta a seguito di un concorso internazionale condotto da Ikon Gallery, prestigiosa galleria d’arte. La commissione è completata da una mostra d’arte in negozio e un percorso artistico progettato e curato da Ikon.

La mostra in negozio presenta una collezione esclusiva che comprende tote bag, coperte e accessori in pelle vegana, tutti caratterizzati dal caratteristico design Infinity Pattern 1, insieme a una selezione curata di prodotti che celebrano la città di Birmingham.

Osman Yousefzada ha dichiarato: “Il lavoro è radicato negli elementi autoetnografici della migrazione, della formazione della comunità e del modo in cui avvengono, interagiscono e si stabiliscono. Il lavoro riflette la mia storia personale e più ampiamente la mia storia etnica e alcuni dei simbolismi inerenti alla mia cultura”.

Cover Photo Credits: Infinity Pattern 1 by Osman Yousefzada wrapping Selfridges Birmingham by Jason Alden

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Selfridges e l’artista Yousefzada a Birmingham | Artuu Magazine

Selfridges ha commissionato a Osman Yousefzada la trasformazione della facciata dell’iconico negozio di Birmingham.

La grande catena di negozi Selfridges ha annunciato la nuova commissione di arte pubblica affidata al poliedrico artista Osman Yousefzada. Si tratta della creazione di un’apposita installazione artistica da posizionare sulla facciata del famoso negozio di Selfridges che si trova a Birmingham, caratterizzato da una forma a bulbo blu e da grandi dischi d’argento. 

L’opera si intitola Infinity Pattern 1 e sta cambiando radicalmente lo skyline di Birmingham con i suoi 10.000 metri quadrati (quasi 50 metri di altezza, 250 metri di lunghezza e 5 tonnellate di peso) di estensione.

Si tratta di un nuovo punto di riferimento radicale per la città, poiché affronta le questioni di razza, lavoro e migrazione, che hanno plasmato il passato e il presente di Birmingham, ma porta anche un profondo senso di ottimismo, connettività e speranza. Per Osman, nato a Birmingham e figlio di migranti pakistani-afghani, l’opera contiene alcuni elementi autobiografici, ma al suo interno mette in scena il concetto di un mondo senza confini, fisici o immaginari, rappresentato dal pattern a mosaico senza fine.

Questa importante opera d’arte pubblica – parte dell’impegno consolidato di Selfridges a sostegno della creatività nelle città che i suoi negozi chiamano casa – rimarrà al suo posto fino alla fine dell’anno. Sarà smantellato progressivamente il prossimo anno, mentre i lavori di ristrutturazione del negozio, iniziati lo scorso inverno, si concludono appena prima dei Giochi del Commonwealth. 

L’installazione di Osman è stata scelta a seguito di un concorso internazionale condotto da Ikon Gallery, prestigiosa galleria d’arte. La commissione è completata da una mostra d’arte in negozio e un percorso artistico progettato e curato da Ikon.

La mostra in negozio presenta una collezione esclusiva che comprende tote bag, coperte e accessori in pelle vegana, tutti caratterizzati dal caratteristico design Infinity Pattern 1, insieme a una selezione curata di prodotti che celebrano la città di Birmingham.

Osman Yousefzada ha dichiarato: “Il lavoro è radicato negli elementi autoetnografici della migrazione, della formazione della comunità e del modo in cui avvengono, interagiscono e si stabiliscono. Il lavoro riflette la mia storia personale e più ampiamente la mia storia etnica e alcuni dei simbolismi inerenti alla mia cultura”.

Cover Photo Credits: Infinity Pattern 1 by Osman Yousefzada wrapping Selfridges Birmingham by Jason Alden

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Selfridges e l’artista Yousefzada a Birmingham | Artuu Magazine

Selfridges ha commissionato a Osman Yousefzada la trasformazione della facciata dell’iconico negozio di Birmingham.

La grande catena di negozi Selfridges ha annunciato la nuova commissione di arte pubblica affidata al poliedrico artista Osman Yousefzada. Si tratta della creazione di un’apposita installazione artistica da posizionare sulla facciata del famoso negozio di Selfridges che si trova a Birmingham, caratterizzato da una forma a bulbo blu e da grandi dischi d’argento. 

L’opera si intitola Infinity Pattern 1 e sta cambiando radicalmente lo skyline di Birmingham con i suoi 10.000 metri quadrati (quasi 50 metri di altezza, 250 metri di lunghezza e 5 tonnellate di peso) di estensione.

Si tratta di un nuovo punto di riferimento radicale per la città, poiché affronta le questioni di razza, lavoro e migrazione, che hanno plasmato il passato e il presente di Birmingham, ma porta anche un profondo senso di ottimismo, connettività e speranza. Per Osman, nato a Birmingham e figlio di migranti pakistani-afghani, l’opera contiene alcuni elementi autobiografici, ma al suo interno mette in scena il concetto di un mondo senza confini, fisici o immaginari, rappresentato dal pattern a mosaico senza fine.

Questa importante opera d’arte pubblica – parte dell’impegno consolidato di Selfridges a sostegno della creatività nelle città che i suoi negozi chiamano casa – rimarrà al suo posto fino alla fine dell’anno. Sarà smantellato progressivamente il prossimo anno, mentre i lavori di ristrutturazione del negozio, iniziati lo scorso inverno, si concludono appena prima dei Giochi del Commonwealth. 

L’installazione di Osman è stata scelta a seguito di un concorso internazionale condotto da Ikon Gallery, prestigiosa galleria d’arte. La commissione è completata da una mostra d’arte in negozio e un percorso artistico progettato e curato da Ikon.

La mostra in negozio presenta una collezione esclusiva che comprende tote bag, coperte e accessori in pelle vegana, tutti caratterizzati dal caratteristico design Infinity Pattern 1, insieme a una selezione curata di prodotti che celebrano la città di Birmingham.

Osman Yousefzada ha dichiarato: “Il lavoro è radicato negli elementi autoetnografici della migrazione, della formazione della comunità e del modo in cui avvengono, interagiscono e si stabiliscono. Il lavoro riflette la mia storia personale e più ampiamente la mia storia etnica e alcuni dei simbolismi inerenti alla mia cultura”.

Cover Photo Credits: Infinity Pattern 1 by Osman Yousefzada wrapping Selfridges Birmingham by Jason Alden

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno