A Roma il festival della cultura digitale

L’edizione 2021 di Digitalive presenta un ricco programma tra musica, performance, video e installazioni.

Torna il festival Digitalive, evento dedicato alle culture digitali in scena dal 23 settembre al 9 ottobre 2021 negli spazi romani del Mattatoio, dell’Auditorium e anche online. 

Per l’occasione è stato pianificato un ricco programma che prevede performance, musica elettronica, video e installazioni, il tutto tra spazi fisici e virtuali.

Curato da Federica Patti il festival fa parte di Romaeuropa Festival, manifestazione che propone il meglio della scena contemporanea in oltre 20 spazi della Capitale.

«Digitalive prosegue nel suo percorso di esplorazione delle culture performative digitali, aprendo all’incontro con nuovi pubblici e accogliendo le infinite declinazioni della liveness multimediale», spiega Federica Patti. «Questa quarta edizione è in versione X: X come cross, X come extended, è una edizione in cui il concetto di com-presenza si espande. DIGITALIVE continua a raccontare il presente e a coltivare il futuro, accompagnando lo spettatore alla scoperta delle “terre di mezzo”, degli spazi liminali, ibridi e fluidi, fra reale e virtuale».

Coralie Vogelaar – courtesy romaeuropa.net

Durante tutta la durata del festival si alterneranno performance dal vivo e live set che vedranno protagonisti Francesco Luzzana, Colin Benders, Marta De Pascalis, Not Waving, ed eventi online di artisti e compagnie come fuse*, Mara Oscar Cassiani e Umanesimo Artificiale. Inoltre, negli spazi del Mattatoio saranno visibili dal 23 settembre al 25 ottobre due installazioni di Coralie Vogelaar.

La programmazione di Digitalive rientra nel progetto di ricerca curatoriale “La performatività posthuman. Una definizione transdisciplinare della live media performance”, sviluppato dalla stessa Federica Patti in collaborazione con l’Italian Council IX.

Cover photo credits: Francesco Luzzana, Object Oriented Choreography

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

A Roma il festival della cultura digitale

L’edizione 2021 di Digitalive presenta un ricco programma tra musica, performance, video e installazioni.

Torna il festival Digitalive, evento dedicato alle culture digitali in scena dal 23 settembre al 9 ottobre 2021 negli spazi romani del Mattatoio, dell’Auditorium e anche online. 

Per l’occasione è stato pianificato un ricco programma che prevede performance, musica elettronica, video e installazioni, il tutto tra spazi fisici e virtuali.

Curato da Federica Patti il festival fa parte di Romaeuropa Festival, manifestazione che propone il meglio della scena contemporanea in oltre 20 spazi della Capitale.

«Digitalive prosegue nel suo percorso di esplorazione delle culture performative digitali, aprendo all’incontro con nuovi pubblici e accogliendo le infinite declinazioni della liveness multimediale», spiega Federica Patti. «Questa quarta edizione è in versione X: X come cross, X come extended, è una edizione in cui il concetto di com-presenza si espande. DIGITALIVE continua a raccontare il presente e a coltivare il futuro, accompagnando lo spettatore alla scoperta delle “terre di mezzo”, degli spazi liminali, ibridi e fluidi, fra reale e virtuale».

Coralie Vogelaar – courtesy romaeuropa.net

Durante tutta la durata del festival si alterneranno performance dal vivo e live set che vedranno protagonisti Francesco Luzzana, Colin Benders, Marta De Pascalis, Not Waving, ed eventi online di artisti e compagnie come fuse*, Mara Oscar Cassiani e Umanesimo Artificiale. Inoltre, negli spazi del Mattatoio saranno visibili dal 23 settembre al 25 ottobre due installazioni di Coralie Vogelaar.

La programmazione di Digitalive rientra nel progetto di ricerca curatoriale “La performatività posthuman. Una definizione transdisciplinare della live media performance”, sviluppato dalla stessa Federica Patti in collaborazione con l’Italian Council IX.

Cover photo credits: Francesco Luzzana, Object Oriented Choreography

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

A Roma il festival della cultura digitale

L’edizione 2021 di Digitalive presenta un ricco programma tra musica, performance, video e installazioni.

Torna il festival Digitalive, evento dedicato alle culture digitali in scena dal 23 settembre al 9 ottobre 2021 negli spazi romani del Mattatoio, dell’Auditorium e anche online. 

Per l’occasione è stato pianificato un ricco programma che prevede performance, musica elettronica, video e installazioni, il tutto tra spazi fisici e virtuali.

Curato da Federica Patti il festival fa parte di Romaeuropa Festival, manifestazione che propone il meglio della scena contemporanea in oltre 20 spazi della Capitale.

«Digitalive prosegue nel suo percorso di esplorazione delle culture performative digitali, aprendo all’incontro con nuovi pubblici e accogliendo le infinite declinazioni della liveness multimediale», spiega Federica Patti. «Questa quarta edizione è in versione X: X come cross, X come extended, è una edizione in cui il concetto di com-presenza si espande. DIGITALIVE continua a raccontare il presente e a coltivare il futuro, accompagnando lo spettatore alla scoperta delle “terre di mezzo”, degli spazi liminali, ibridi e fluidi, fra reale e virtuale».

Coralie Vogelaar – courtesy romaeuropa.net

Durante tutta la durata del festival si alterneranno performance dal vivo e live set che vedranno protagonisti Francesco Luzzana, Colin Benders, Marta De Pascalis, Not Waving, ed eventi online di artisti e compagnie come fuse*, Mara Oscar Cassiani e Umanesimo Artificiale. Inoltre, negli spazi del Mattatoio saranno visibili dal 23 settembre al 25 ottobre due installazioni di Coralie Vogelaar.

La programmazione di Digitalive rientra nel progetto di ricerca curatoriale “La performatività posthuman. Una definizione transdisciplinare della live media performance”, sviluppato dalla stessa Federica Patti in collaborazione con l’Italian Council IX.

Cover photo credits: Francesco Luzzana, Object Oriented Choreography

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno