Negli Stati Uniti una mostra dedicata ai suoni della natura

Si tratta del progetto del musicista ed ecologo Bernie Krause, basato sulla registrazione delle “voci” degli animali.

Il PEM – Peabody Essex Museum di Salem, negli Stati Uniti, in collaborazione con la  Fondation Cartier pour l’art contemporain di Parigi e l’organizzazione inglese United Visual Artists, ha di recente inaugurato una mostra dedicata ai suoni della natura, visitabile fino al 22 maggio 2022.

L’idea del progetto è opera del musicista ed ecologo del paesaggio sonoro Bernie Krause, che per circa 50 anni ha viaggiato nel mondo per registrare le “voci” di decide di migliaia di animali, e ora ha deciso di unirle in un’orchestra polifonica intitolata The Great Animal Orchestra.

Tra i messaggi che Krause vuole trasmettere con questa iniziativa, c’è anche quello della tutela ambientale e animale: tornato nei luoghi che aveva visitato per il progetto, l’ecologo ha constatato che oltre il 50% dei suoni allora registrati era scomparso. Da qui il bisogno di celebrare una bellezza fragile, per ricordare al visitatore che vi è la necessità urgente di ripensare il rapporto che l’essere umano ha con la natura.

Negli spazi del museo statunitense è inoltre possibile prendere visione del documentario Bernie Krause, A Life with the Great Animal Orchestra, pellicola diretta dal registra francese Vincent Tricon che alterna materiale d’archivio e interviste recenti all’artista.

Cover Photo Credits: Bernie Krause and United Visual Artists, The Great Animal Orchestra, 2016. Multimedia installation, 1 h 32. Collection Fondation Cartier pour l’art contemporain (acq. 2017). View of the exhibition The Great Animal Orchestra, Fondation Cartier pour l’art contemporain, Paris, 2016 © Bernie Krause © United Visual Artists. Photo: © Luc Boegly. Photo Credit: Photographie Luc Boegly – 2014

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Negli Stati Uniti una mostra dedicata ai suoni della natura

Si tratta del progetto del musicista ed ecologo Bernie Krause, basato sulla registrazione delle “voci” degli animali.

Il PEM – Peabody Essex Museum di Salem, negli Stati Uniti, in collaborazione con la  Fondation Cartier pour l’art contemporain di Parigi e l’organizzazione inglese United Visual Artists, ha di recente inaugurato una mostra dedicata ai suoni della natura, visitabile fino al 22 maggio 2022.

L’idea del progetto è opera del musicista ed ecologo del paesaggio sonoro Bernie Krause, che per circa 50 anni ha viaggiato nel mondo per registrare le “voci” di decide di migliaia di animali, e ora ha deciso di unirle in un’orchestra polifonica intitolata The Great Animal Orchestra.

Tra i messaggi che Krause vuole trasmettere con questa iniziativa, c’è anche quello della tutela ambientale e animale: tornato nei luoghi che aveva visitato per il progetto, l’ecologo ha constatato che oltre il 50% dei suoni allora registrati era scomparso. Da qui il bisogno di celebrare una bellezza fragile, per ricordare al visitatore che vi è la necessità urgente di ripensare il rapporto che l’essere umano ha con la natura.

Negli spazi del museo statunitense è inoltre possibile prendere visione del documentario Bernie Krause, A Life with the Great Animal Orchestra, pellicola diretta dal registra francese Vincent Tricon che alterna materiale d’archivio e interviste recenti all’artista.

Cover Photo Credits: Bernie Krause and United Visual Artists, The Great Animal Orchestra, 2016. Multimedia installation, 1 h 32. Collection Fondation Cartier pour l’art contemporain (acq. 2017). View of the exhibition The Great Animal Orchestra, Fondation Cartier pour l’art contemporain, Paris, 2016 © Bernie Krause © United Visual Artists. Photo: © Luc Boegly. Photo Credit: Photographie Luc Boegly – 2014

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Negli Stati Uniti una mostra dedicata ai suoni della natura

Si tratta del progetto del musicista ed ecologo Bernie Krause, basato sulla registrazione delle “voci” degli animali.

Il PEM – Peabody Essex Museum di Salem, negli Stati Uniti, in collaborazione con la  Fondation Cartier pour l’art contemporain di Parigi e l’organizzazione inglese United Visual Artists, ha di recente inaugurato una mostra dedicata ai suoni della natura, visitabile fino al 22 maggio 2022.

L’idea del progetto è opera del musicista ed ecologo del paesaggio sonoro Bernie Krause, che per circa 50 anni ha viaggiato nel mondo per registrare le “voci” di decide di migliaia di animali, e ora ha deciso di unirle in un’orchestra polifonica intitolata The Great Animal Orchestra.

Tra i messaggi che Krause vuole trasmettere con questa iniziativa, c’è anche quello della tutela ambientale e animale: tornato nei luoghi che aveva visitato per il progetto, l’ecologo ha constatato che oltre il 50% dei suoni allora registrati era scomparso. Da qui il bisogno di celebrare una bellezza fragile, per ricordare al visitatore che vi è la necessità urgente di ripensare il rapporto che l’essere umano ha con la natura.

Negli spazi del museo statunitense è inoltre possibile prendere visione del documentario Bernie Krause, A Life with the Great Animal Orchestra, pellicola diretta dal registra francese Vincent Tricon che alterna materiale d’archivio e interviste recenti all’artista.

Cover Photo Credits: Bernie Krause and United Visual Artists, The Great Animal Orchestra, 2016. Multimedia installation, 1 h 32. Collection Fondation Cartier pour l’art contemporain (acq. 2017). View of the exhibition The Great Animal Orchestra, Fondation Cartier pour l’art contemporain, Paris, 2016 © Bernie Krause © United Visual Artists. Photo: © Luc Boegly. Photo Credit: Photographie Luc Boegly – 2014

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno