Gli eventi imperdibili della Milano Art Week 2021

Una serie di appuntamenti che non possono mancare nell’agenda di un appassionato d’arte nella settimana più calda di Milano!

SCARICA LA GUIDA DI ARTUU MAGAZINE

Ogni giorno tra le vie di Milano si susseguono eventi di ogni genere, e con l’arrivo dell’Art Weekdal 13 al 19 settembre 2021 – il fermento cresce.

Il rischio di perdere mostre, eventi, performance e molto altro in questa elettrizzante settimana è molto alto: ecco una selezione degli appuntamenti da non perdere durante la Milano Art Week 2021.

Dal 13 settembre alla stazione ferroviaria di Milano Lancetti apre la mostra site-specific materiaprima, Alice Mestriner e Ahad Moslemi a cura di SpazioSERRA. L’esposizione, visitabile fino al 9 ottobre, si inserisce nella programmazione del progetto Walk-In Studio, festival degli spazi e studi d’artista.

Il 14 settembre è la volta di spazio Ordet dove inaugura Tracer Recordings, prima mostra personale italiana di Jeremy Shaw. Visitabile fino al 20 novembre 2021, con opere che si concentrano sulla tematica delle alterazioni somatiche e comportamentali dal punto di vista sociale e scientifico.

Il 15 settembre è l’ultima occasione per vedere la mostra x_minimal a cura di Friederike Nymphius Cassina Projects, indagine sulle tendenze minimaliste a partire dagli anni 70’ ad oggi. 

Sempre il 15 settembre nello spazio eventi di Palazzo Pirelli, straordinaria architettura che campeggia nello skyline di Milano, c’è la mostra “Il Dante di Dalì” dove sono esposte 100 tavole originali sulla Divina Commedia realizzate da Salvador Dalì per celebrare il 700° anniversario dantesco. 

Per tutti gli appassionati di design fino al 18 dicembre è possibile vedere dal vivo oggetti e arredi dell’asta di design contemporaneo CTMP DESIGN alla sede milanese di Cambi Casa d’Aste dove sono presentati i migliori progettisti del momento come Nendo, Fernando e Humberto Campana, Sabine Marcelis, India Mahdavi, Richard Huttene e ancora Anna Aagaard Jensen, Diego Faivree, Tellurico.

Il 16 settembre inaugura la 25esima edizione di MIART 2021, la fiera d’arte guidata per questo primo anno dal nuovo direttore artistico Nicola Ricciardi che riparte in presenza dopo quasi due anni di stop.

Partecipano 145 gallerie provenienti da 20 Paesi oltre all’Italia tradizionalmente divise in 5 sezioni (Established Contemporary, Established Masters, Emergent, Decades, Generations) che presentano opere di artisti contemporanei affermati, maestri moderni e giovani emergenti

Con un percorso ricco di dialoghi, scoperte e riscoperte dai primi del Novecento alle creazioni delle ultime generazioni, miart mantiene il suo carattere internazionale.

Durante la settimana di Milano Art Week è possibile visitare ancora alcune delle mostre già aperte in città, come la grande retrospettiva su Mario Sironi Sintesi e Grandiosità al Museo del Novecento; il progetto di Fondazione Furla Misfits di Nairy Baghramian alla GAM; Neil Beloufa. Digital Mourning e Maurizio Cattelan. Breath Ghosts Blind presso Pirelli Hangar Bicocca; Who the baer a Fondazione Prada; Tina Modotti. Donne, Messico e libertà al MUDEC Museo delle Culture; Jacques Henri Lartigue. L’invenzione della felicità al Museo Diocesano; Luisa Lambri. Autoritratto al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea.

Nel ricco programma dedicato all’arte moderna e contemporanea, diversi sono gli appuntamenti dedicati all’arte pubblica, al live painting, alla street art e alle installazioni negli spazi cittadini, tra cui il progetto site-specific Rudere di Adrian Paci per ArtLine Milano nel parco di CityLife.

Le gallerie cittadine sono invece protagoniste della giornata di sabato 18 settembre con la tradizionale art night.

Tra queste la galleria di Tommaso Calabro propone Instant Warhol, con una serie di fotografie e polaroid del famoso artista.

Mentre Nuova Galleria Morone presenta la personale di Myriam Laplante “Meanwhile… caratterizzata da sculture e piccole tele raffiguranti frammenti di tatuaggi che ricoprivano il corpo di un amico dell’artista scomparso e offrono una riflessione sul passaggio del tempo, l’immensità dello spazio e la brevità della vita.

Per scoprire gli altri eventi, le mostre e i protagonisti della Milano Art Week 2021 è disponibile gratuitamente la prima guida scaricabile di Artuu Magazine!

Cosa aspetti? Artuu è il Magazine che ti racconta il mondo dell’arte dal punto di vista dei Millennials per i Millennials!

SCARICA ORA LA GUIDA DI ARTUU MAGAZINE

Photo Credits: “Zone Riflesse” (1964), Paolo Scheggi, Courtesy Tornabuoni Arte

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Gli eventi imperdibili della Milano Art Week 2021

Una serie di appuntamenti che non possono mancare nell’agenda di un appassionato d’arte nella settimana più calda di Milano!

SCARICA LA GUIDA DI ARTUU MAGAZINE

Ogni giorno tra le vie di Milano si susseguono eventi di ogni genere, e con l’arrivo dell’Art Weekdal 13 al 19 settembre 2021 – il fermento cresce.

Il rischio di perdere mostre, eventi, performance e molto altro in questa elettrizzante settimana è molto alto: ecco una selezione degli appuntamenti da non perdere durante la Milano Art Week 2021.

Dal 13 settembre alla stazione ferroviaria di Milano Lancetti apre la mostra site-specific materiaprima, Alice Mestriner e Ahad Moslemi a cura di SpazioSERRA. L’esposizione, visitabile fino al 9 ottobre, si inserisce nella programmazione del progetto Walk-In Studio, festival degli spazi e studi d’artista.

Il 14 settembre è la volta di spazio Ordet dove inaugura Tracer Recordings, prima mostra personale italiana di Jeremy Shaw. Visitabile fino al 20 novembre 2021, con opere che si concentrano sulla tematica delle alterazioni somatiche e comportamentali dal punto di vista sociale e scientifico.

Il 15 settembre è l’ultima occasione per vedere la mostra x_minimal a cura di Friederike Nymphius Cassina Projects, indagine sulle tendenze minimaliste a partire dagli anni 70’ ad oggi. 

Sempre il 15 settembre nello spazio eventi di Palazzo Pirelli, straordinaria architettura che campeggia nello skyline di Milano, c’è la mostra “Il Dante di Dalì” dove sono esposte 100 tavole originali sulla Divina Commedia realizzate da Salvador Dalì per celebrare il 700° anniversario dantesco. 

Per tutti gli appassionati di design fino al 18 dicembre è possibile vedere dal vivo oggetti e arredi dell’asta di design contemporaneo CTMP DESIGN alla sede milanese di Cambi Casa d’Aste dove sono presentati i migliori progettisti del momento come Nendo, Fernando e Humberto Campana, Sabine Marcelis, India Mahdavi, Richard Huttene e ancora Anna Aagaard Jensen, Diego Faivree, Tellurico.

Il 16 settembre inaugura la 25esima edizione di MIART 2021, la fiera d’arte guidata per questo primo anno dal nuovo direttore artistico Nicola Ricciardi che riparte in presenza dopo quasi due anni di stop.

Partecipano 145 gallerie provenienti da 20 Paesi oltre all’Italia tradizionalmente divise in 5 sezioni (Established Contemporary, Established Masters, Emergent, Decades, Generations) che presentano opere di artisti contemporanei affermati, maestri moderni e giovani emergenti

Con un percorso ricco di dialoghi, scoperte e riscoperte dai primi del Novecento alle creazioni delle ultime generazioni, miart mantiene il suo carattere internazionale.

Durante la settimana di Milano Art Week è possibile visitare ancora alcune delle mostre già aperte in città, come la grande retrospettiva su Mario Sironi Sintesi e Grandiosità al Museo del Novecento; il progetto di Fondazione Furla Misfits di Nairy Baghramian alla GAM; Neil Beloufa. Digital Mourning e Maurizio Cattelan. Breath Ghosts Blind presso Pirelli Hangar Bicocca; Who the baer a Fondazione Prada; Tina Modotti. Donne, Messico e libertà al MUDEC Museo delle Culture; Jacques Henri Lartigue. L’invenzione della felicità al Museo Diocesano; Luisa Lambri. Autoritratto al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea.

Nel ricco programma dedicato all’arte moderna e contemporanea, diversi sono gli appuntamenti dedicati all’arte pubblica, al live painting, alla street art e alle installazioni negli spazi cittadini, tra cui il progetto site-specific Rudere di Adrian Paci per ArtLine Milano nel parco di CityLife.

Le gallerie cittadine sono invece protagoniste della giornata di sabato 18 settembre con la tradizionale art night.

Tra queste la galleria di Tommaso Calabro propone Instant Warhol, con una serie di fotografie e polaroid del famoso artista.

Mentre Nuova Galleria Morone presenta la personale di Myriam Laplante “Meanwhile… caratterizzata da sculture e piccole tele raffiguranti frammenti di tatuaggi che ricoprivano il corpo di un amico dell’artista scomparso e offrono una riflessione sul passaggio del tempo, l’immensità dello spazio e la brevità della vita.

Per scoprire gli altri eventi, le mostre e i protagonisti della Milano Art Week 2021 è disponibile gratuitamente la prima guida scaricabile di Artuu Magazine!

Cosa aspetti? Artuu è il Magazine che ti racconta il mondo dell’arte dal punto di vista dei Millennials per i Millennials!

SCARICA ORA LA GUIDA DI ARTUU MAGAZINE

Photo Credits: “Zone Riflesse” (1964), Paolo Scheggi, Courtesy Tornabuoni Arte

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

Gli eventi imperdibili della Milano Art Week 2021

Una serie di appuntamenti che non possono mancare nell’agenda di un appassionato d’arte nella settimana più calda di Milano!

SCARICA LA GUIDA DI ARTUU MAGAZINE

Ogni giorno tra le vie di Milano si susseguono eventi di ogni genere, e con l’arrivo dell’Art Weekdal 13 al 19 settembre 2021 – il fermento cresce.

Il rischio di perdere mostre, eventi, performance e molto altro in questa elettrizzante settimana è molto alto: ecco una selezione degli appuntamenti da non perdere durante la Milano Art Week 2021.

Dal 13 settembre alla stazione ferroviaria di Milano Lancetti apre la mostra site-specific materiaprima, Alice Mestriner e Ahad Moslemi a cura di SpazioSERRA. L’esposizione, visitabile fino al 9 ottobre, si inserisce nella programmazione del progetto Walk-In Studio, festival degli spazi e studi d’artista.

Il 14 settembre è la volta di spazio Ordet dove inaugura Tracer Recordings, prima mostra personale italiana di Jeremy Shaw. Visitabile fino al 20 novembre 2021, con opere che si concentrano sulla tematica delle alterazioni somatiche e comportamentali dal punto di vista sociale e scientifico.

Il 15 settembre è l’ultima occasione per vedere la mostra x_minimal a cura di Friederike Nymphius Cassina Projects, indagine sulle tendenze minimaliste a partire dagli anni 70’ ad oggi. 

Sempre il 15 settembre nello spazio eventi di Palazzo Pirelli, straordinaria architettura che campeggia nello skyline di Milano, c’è la mostra “Il Dante di Dalì” dove sono esposte 100 tavole originali sulla Divina Commedia realizzate da Salvador Dalì per celebrare il 700° anniversario dantesco. 

Per tutti gli appassionati di design fino al 18 dicembre è possibile vedere dal vivo oggetti e arredi dell’asta di design contemporaneo CTMP DESIGN alla sede milanese di Cambi Casa d’Aste dove sono presentati i migliori progettisti del momento come Nendo, Fernando e Humberto Campana, Sabine Marcelis, India Mahdavi, Richard Huttene e ancora Anna Aagaard Jensen, Diego Faivree, Tellurico.

Il 16 settembre inaugura la 25esima edizione di MIART 2021, la fiera d’arte guidata per questo primo anno dal nuovo direttore artistico Nicola Ricciardi che riparte in presenza dopo quasi due anni di stop.

Partecipano 145 gallerie provenienti da 20 Paesi oltre all’Italia tradizionalmente divise in 5 sezioni (Established Contemporary, Established Masters, Emergent, Decades, Generations) che presentano opere di artisti contemporanei affermati, maestri moderni e giovani emergenti

Con un percorso ricco di dialoghi, scoperte e riscoperte dai primi del Novecento alle creazioni delle ultime generazioni, miart mantiene il suo carattere internazionale.

Durante la settimana di Milano Art Week è possibile visitare ancora alcune delle mostre già aperte in città, come la grande retrospettiva su Mario Sironi Sintesi e Grandiosità al Museo del Novecento; il progetto di Fondazione Furla Misfits di Nairy Baghramian alla GAM; Neil Beloufa. Digital Mourning e Maurizio Cattelan. Breath Ghosts Blind presso Pirelli Hangar Bicocca; Who the baer a Fondazione Prada; Tina Modotti. Donne, Messico e libertà al MUDEC Museo delle Culture; Jacques Henri Lartigue. L’invenzione della felicità al Museo Diocesano; Luisa Lambri. Autoritratto al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea.

Nel ricco programma dedicato all’arte moderna e contemporanea, diversi sono gli appuntamenti dedicati all’arte pubblica, al live painting, alla street art e alle installazioni negli spazi cittadini, tra cui il progetto site-specific Rudere di Adrian Paci per ArtLine Milano nel parco di CityLife.

Le gallerie cittadine sono invece protagoniste della giornata di sabato 18 settembre con la tradizionale art night.

Tra queste la galleria di Tommaso Calabro propone Instant Warhol, con una serie di fotografie e polaroid del famoso artista.

Mentre Nuova Galleria Morone presenta la personale di Myriam Laplante “Meanwhile… caratterizzata da sculture e piccole tele raffiguranti frammenti di tatuaggi che ricoprivano il corpo di un amico dell’artista scomparso e offrono una riflessione sul passaggio del tempo, l’immensità dello spazio e la brevità della vita.

Per scoprire gli altri eventi, le mostre e i protagonisti della Milano Art Week 2021 è disponibile gratuitamente la prima guida scaricabile di Artuu Magazine!

Cosa aspetti? Artuu è il Magazine che ti racconta il mondo dell’arte dal punto di vista dei Millennials per i Millennials!

SCARICA ORA LA GUIDA DI ARTUU MAGAZINE

Photo Credits: “Zone Riflesse” (1964), Paolo Scheggi, Courtesy Tornabuoni Arte

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -