La Orlando’s Library ad Artissima 2021

Alla fiera d’arte torinese, la libreria dell’artista che capovolge il genere dei protagonisti dei romanzi più famosi.

Quest’anno, ad Artissima, la Galleria Studio G7 ha proposto al pubblico l’opera dell’artista bolognese Daniela Comani, tra letteratura e questioni di genere.

Dal 2007 Comani si concentra sui capolavori della letteratura occidentale, in un modo inedito e inaspettato. Novità editoriali a cura di Daniela Comani è una serie fotografica di tutti i romanzi a noi più noti, i libri che tutti abbiamo in libreria: Dostoevskij, Pirandello, Hemingway, Camus o Calvino.

Ma c’è qualcosa di diverso nelle copertine immortalate dall’artista e la nostra attenzione si sposta verso il titolo. Non si era mai sentito parlare de Le sorelle Karamazov, di Sei personaggi in cerca d’autrice, oppure de La vecchia e il mare, La straniera, La baronessa rampante, o persino de La piccola principessa.

Accompagnata da due libri d’artista, edite da Corraini, Mantova e da Edition Patrick Frey, Zurigo, l’inaspettata serie fotografica è accompagnata da un’operazione artistica che rovescia il genere dei protagonisti dei nostri romanzi più amati

Daniela Comani, LA DOTTORESSA ZIVAGO, DALLA SERIE NOVITÀ EDITORIALI A CURA DI DANIELA COMANI (2007-ONGOING), Photo by Alessandro Fiamingo, Courtesy l’artista e Galleria Studio G7, via Artissima 2021

Le manipolazioni fotografiche dei titoli sono fatte in modo talmente accurato che dapprima tutto sembra normale e ci si accorge dell’alterazione solo in un secondo momento. Silenziosa e inattesa, Daniela Comani riscrive e reinterpreta le basi culturali che hanno formato la società occidentale.

All’edizione 2021 della rassegna artistica torinese, dal 4 al 6 novembre, l’artista rappresentata dalla galleria bolognese espone Orlando’s Library

L’installazione site specific è una carta da parati che, con una sorta di trompe-l’oeil, raffigura 10 librerie fotografate dall’artista. Tra le loro mensole troviamo proprio le copertine manipolate di Novità editoriali.

Iperrealistica, l’opera sembra avere un proprio spazio e una propria profondità. Sembra quasi di poter attingere dalle librerie per sfogliare uno dei 202 particolari romanzi che non sono esattamente come ce li ricordavamo. 

Daniela Comani, Orlando’s Library, Bookshelf #3, 2021, Wallpaper, 200x100cm, courtesy of Artsy.

Al centro dell’opera, una porta nascosta e segreta di porta in un piccolo spazio sul retro trasportandoci, sembrerebbe, direttamente nella mente dell’artista. 

L’immagine fotografica prende vita: le copertine alterate e incorniciate si presentano al pubblico, finalmente dal vivo

Cover Photo Credits: Daniela Comani, extracts of the series New Publications edited by Daniela Comani, 2007 – ongoing, archival prints on photo Rag, each 28 x 20 cm, Courtesy Studio Daniela Comani, © ADAGP, Paris.

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

La Orlando’s Library ad Artissima 2021

Alla fiera d’arte torinese, la libreria dell’artista che capovolge il genere dei protagonisti dei romanzi più famosi.

Quest’anno, ad Artissima, la Galleria Studio G7 ha proposto al pubblico l’opera dell’artista bolognese Daniela Comani, tra letteratura e questioni di genere.

Dal 2007 Comani si concentra sui capolavori della letteratura occidentale, in un modo inedito e inaspettato. Novità editoriali a cura di Daniela Comani è una serie fotografica di tutti i romanzi a noi più noti, i libri che tutti abbiamo in libreria: Dostoevskij, Pirandello, Hemingway, Camus o Calvino.

Ma c’è qualcosa di diverso nelle copertine immortalate dall’artista e la nostra attenzione si sposta verso il titolo. Non si era mai sentito parlare de Le sorelle Karamazov, di Sei personaggi in cerca d’autrice, oppure de La vecchia e il mare, La straniera, La baronessa rampante, o persino de La piccola principessa.

Accompagnata da due libri d’artista, edite da Corraini, Mantova e da Edition Patrick Frey, Zurigo, l’inaspettata serie fotografica è accompagnata da un’operazione artistica che rovescia il genere dei protagonisti dei nostri romanzi più amati

Daniela Comani, LA DOTTORESSA ZIVAGO, DALLA SERIE NOVITÀ EDITORIALI A CURA DI DANIELA COMANI (2007-ONGOING), Photo by Alessandro Fiamingo, Courtesy l’artista e Galleria Studio G7, via Artissima 2021

Le manipolazioni fotografiche dei titoli sono fatte in modo talmente accurato che dapprima tutto sembra normale e ci si accorge dell’alterazione solo in un secondo momento. Silenziosa e inattesa, Daniela Comani riscrive e reinterpreta le basi culturali che hanno formato la società occidentale.

All’edizione 2021 della rassegna artistica torinese, dal 4 al 6 novembre, l’artista rappresentata dalla galleria bolognese espone Orlando’s Library

L’installazione site specific è una carta da parati che, con una sorta di trompe-l’oeil, raffigura 10 librerie fotografate dall’artista. Tra le loro mensole troviamo proprio le copertine manipolate di Novità editoriali.

Iperrealistica, l’opera sembra avere un proprio spazio e una propria profondità. Sembra quasi di poter attingere dalle librerie per sfogliare uno dei 202 particolari romanzi che non sono esattamente come ce li ricordavamo. 

Daniela Comani, Orlando’s Library, Bookshelf #3, 2021, Wallpaper, 200x100cm, courtesy of Artsy.

Al centro dell’opera, una porta nascosta e segreta di porta in un piccolo spazio sul retro trasportandoci, sembrerebbe, direttamente nella mente dell’artista. 

L’immagine fotografica prende vita: le copertine alterate e incorniciate si presentano al pubblico, finalmente dal vivo

Cover Photo Credits: Daniela Comani, extracts of the series New Publications edited by Daniela Comani, 2007 – ongoing, archival prints on photo Rag, each 28 x 20 cm, Courtesy Studio Daniela Comani, © ADAGP, Paris.

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

La Orlando’s Library ad Artissima 2021

Alla fiera d’arte torinese, la libreria dell’artista che capovolge il genere dei protagonisti dei romanzi più famosi.

Quest’anno, ad Artissima, la Galleria Studio G7 ha proposto al pubblico l’opera dell’artista bolognese Daniela Comani, tra letteratura e questioni di genere.

Dal 2007 Comani si concentra sui capolavori della letteratura occidentale, in un modo inedito e inaspettato. Novità editoriali a cura di Daniela Comani è una serie fotografica di tutti i romanzi a noi più noti, i libri che tutti abbiamo in libreria: Dostoevskij, Pirandello, Hemingway, Camus o Calvino.

Ma c’è qualcosa di diverso nelle copertine immortalate dall’artista e la nostra attenzione si sposta verso il titolo. Non si era mai sentito parlare de Le sorelle Karamazov, di Sei personaggi in cerca d’autrice, oppure de La vecchia e il mare, La straniera, La baronessa rampante, o persino de La piccola principessa.

Accompagnata da due libri d’artista, edite da Corraini, Mantova e da Edition Patrick Frey, Zurigo, l’inaspettata serie fotografica è accompagnata da un’operazione artistica che rovescia il genere dei protagonisti dei nostri romanzi più amati

Daniela Comani, LA DOTTORESSA ZIVAGO, DALLA SERIE NOVITÀ EDITORIALI A CURA DI DANIELA COMANI (2007-ONGOING), Photo by Alessandro Fiamingo, Courtesy l’artista e Galleria Studio G7, via Artissima 2021

Le manipolazioni fotografiche dei titoli sono fatte in modo talmente accurato che dapprima tutto sembra normale e ci si accorge dell’alterazione solo in un secondo momento. Silenziosa e inattesa, Daniela Comani riscrive e reinterpreta le basi culturali che hanno formato la società occidentale.

All’edizione 2021 della rassegna artistica torinese, dal 4 al 6 novembre, l’artista rappresentata dalla galleria bolognese espone Orlando’s Library

L’installazione site specific è una carta da parati che, con una sorta di trompe-l’oeil, raffigura 10 librerie fotografate dall’artista. Tra le loro mensole troviamo proprio le copertine manipolate di Novità editoriali.

Iperrealistica, l’opera sembra avere un proprio spazio e una propria profondità. Sembra quasi di poter attingere dalle librerie per sfogliare uno dei 202 particolari romanzi che non sono esattamente come ce li ricordavamo. 

Daniela Comani, Orlando’s Library, Bookshelf #3, 2021, Wallpaper, 200x100cm, courtesy of Artsy.

Al centro dell’opera, una porta nascosta e segreta di porta in un piccolo spazio sul retro trasportandoci, sembrerebbe, direttamente nella mente dell’artista. 

L’immagine fotografica prende vita: le copertine alterate e incorniciate si presentano al pubblico, finalmente dal vivo

Cover Photo Credits: Daniela Comani, extracts of the series New Publications edited by Daniela Comani, 2007 – ongoing, archival prints on photo Rag, each 28 x 20 cm, Courtesy Studio Daniela Comani, © ADAGP, Paris.

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...

- artuu ama -

spot_img

Iscriviti alla Artuu Newsletter

Sempre dallo stesso contributor

Seguici su Instagram ogni giorno