fbpx

Nicolas Bruno, l’artista che scatta fotografie ai suoi incubi

L’artista americano Nicolas Bruno soffre di paralisi nel sonno e sconfigge l’insonnia scattando fotografie ai suoi incubi, che ha fatto del suo immaginario onirico una vera e propria opera d’arte.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Nicolas Bruno (@nicolasbruno)

L’arte di Nicolas Bruno ha origine durante la sua infanzia quando, a 15 anni soffre di insonnia e non riusce a dormire. E’ stato allora che, durante i dormiveglia, ha iniziato a fare sogni terrificanti e allucinazioni al limite dell’assurdo.

Nel suo tetro surrealismo si mescolano tutti gli ingredienti di una natura cupa e sfuggente, in cui i corpi sono indistinti e spaventosi.

Nebbia, fumo, atmosfere lugubri che avvolgono situazioni bizzarre e senza tempo dove protagonisti sono sempre anonimi, senza volto e burattini di una realtà che li sovrasta e sprofonda.

Come trovare una soluzione ad una vita onirica così tormentata?

Ben presto Nicolas Bruno ha trovato come soluzione al suo disagio dapprima la scrittura di questi sogni, poi la fotografia.

Attraverso la fotografia digitale Nicolas Bruno ha trovato un modo per parlare delle sue esperienze inquietanti, senza lasciarsi opprimere o limitarsi a descriverle.

L’artista afferma di tenere sempre un quaderno accanto al letto per appuntare tutto non appena sveglio: schizzi, frasi, descrizioni sono contenuti in questo diario che ispira l’artista a realizzare la sua prossima opera, prima che i ricordi vadano persi con le prime luci del giorno.

Le immagini da lui realizzate sono rappresentazione degli incubi notturni: i personaggi delle sue opere sono sia vittime che carnefici, questi sono sempre legati ad un ricordo o un’emozione che l’artista prova durante il sonno.

Tra gli artisti che hanno maggiormente ispirato il suo lavoro troviamo: Goya, Caspar David Friedrich e John Atkinson Grimshaw.

Dare forma e sostanza ai propri incubi diventa terapeutico per Nicolas Bruno perché gli permette di tenere sotto controllo le sue visioni terrificanti e dolorose. 

Grazie all’arte Nicolas ha trasformato i suoi mostri in qualcosa di estremamente raffinato che, oltre ad avere un evidente valore estetico, può aiutare le altre persone che soffrono di questa patologia a trovare il coraggio per affrontare i propri demoni nei sogni e nella realtà quotidiana.

“Cerco di offrire una visione profonda del fenomeno della paralisi del sonno…per far capire alle persone che cosa vive chi ne soffre ogni notte. Uno dei miei obiettivi è ispirare altre persone affette da questa patologia a trasformare le loro esperienze negative in degli stimoli positivi per creare dell’arte” afferma l’artista in una sua recente intervista.

Cover Photo Credits: Nicolas Bruno Yatzer

- Artuu crede in -

spot_img

Ti potrebbe interessare...