Aumentano gli spazi espositivi a Milano. E con le possibilità per artisti, curatori, collezionisti, amanti d’arte.

Se sei un artista o un appassionato d’arte, Milano é la città che fa per te. Negli ultimi anni Milano ha incrementato gli investimenti nel settore artistico, soprattutto grazie al forte legame del settore con quelli trainanti di  moda e il design, i due settori principi della capitale economica italiana. Per questo ogni anno sorgono nuove realtà tra gallerie, spazi culturali, hub creativi che offrono numerose possibilità ad artisti e addetti ai lavori per inserirsi nel sistema dell’arte. Ecco 6 nuovi spazi espositivi a Milano che troviamo particolarmente interessante e che, a parer nostro, dovreste tenere d’occhio. IMMAGINE COPERTINA VIA LORENZO SENNI/TWITTER IMMAGINE FACEBOOK VIA mymi.it

ICA – Istituto Contemporaneo per le Arti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ICA Milano (@ica_milano) in data:

Fondazione ICA Milano è un istituto per tutte le arti, un organismo per la cultura contemporanea e un progetto ecologico per l’arte basato sul principio di sostenibilità e sulle relazioni tra le persone, il loro contesto e il mondo dell’arte. Sorto in una ex distilleria degli anni Dieci del Novecento riqualificata dallo Studio Oma di Rem Koolhaas a sud di Milano, vicino alla Fondazione Prada, ICA Milano è una no profit con struttura giuridica al 100% privata, alla cui guida troviamo lo storico dell’arte Alberto Salvadori. Le attività della Fondazione sono incentrate su un programma espositivo che spazia dal ‘900 fino al contemporaneo, e affrontano l’interdisciplinarità dei linguaggi contemporanei quali editoria d’arte, ceramica, cinema, performance, musica, attività di divulgazione, formazione e terapeutica. L’offerta espositiva della Fondazione ICA Milano è sempre accompagnata da un programma per il pubblico che comprende iniziative di approfondimento delle mostre in corso con lo scopo di rivolgersi a un ampio e diversificato numero di interlocutori.

Mostra in corso Dal 27 al 29 settembre 2019, dalle 12 alle 21, ICA MILANO presenta BOOKS AND OTHERS, mostra e laboratorio di idee dedicato al libro d’arte e di cultura visiva.

GALERA SAN SODA

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Galera∫ªn🗡∫ºda (@galerasansoda) in data:

Galera San Soda è una nuova galleria d’arte contemporanea con sede a Milano. Il suo spazio espositivo principale è costituito da tre grandi finestre che si aprono sull’atrio di Palazzo INA, progettato nel 1957 dal visionario architetto razionalista Piero Bottoni. La galleria prende il nome dalla parola italiana “galera” che deriva dal nome di una nave utilizzata fino al XVIII secolo, i cui rematori erano in realtà prigionieri (da qui l’appellativo “galeotto”). La mission è chiara: fondata da Steno Branca di Romanico nel 2018 Galera San Soda si configura come bunker di ultima istanza per la promozione dell’arte in un paese afflitto da una recessione economica e culturale. La galleria ambisce, dunque, a realizzare una controriforma dell’arte italiana ed europea.

Prossima mostra Dal 3 al 30 Ottobre 2019 Galera San Soda presenta Contemporary Elderly, una serie di fotografie di persone anziane scattate per le strade di Milano. La mostra dà una visione dello stato degli anziani nei tempi moderni, attraverso scatti ravvicinati su posture, dettagli di abbigliamento e gesti specifici, enfatizzati dal colore aggiunto manualmente a una fotografia in bianco e nero.

GALLERIA A’NICA

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da A’NICA art gallery (@anicaartgallery) in data:

Giorgia Panseca è la fondatrice della galleria A’NICA, il nuovo spazio espositivo sorto in zona Tortona a Milano. La galleria nasce con l’obiettivo di promuovere nuovi talenti nazionali e internazionali, coinvolgere il pubblico (anche dei non-addetti ai lavori) e diventare un punto di riferimento del panorama artistico milanese. Una galleria giovane e innovativa: lo si capisce dagli allestimenti attraenti e dall’utilizzo strategico dei social come strumento di richiamo. Inoltre, la galleria partecipa attivamente al programma di eventi in sinergia con le iniziative internazionali in corso nella città.

Mostra in corso Dal 26 settembre 2019 la galleria A’NICA presenta la personale Federico Luger – Line Concept. 

GALLERIA CASSINA PROJECTS 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cassina Projects (@cassinaprojects) in data:

La nuova galleria dei fratelli Cassina è stata inaugurata il 12 settembre 2019 in via Mecenate 76/45, all’interno della storica fabbrica di aeroplani Caproni del 1920. Per l’opening sono state presentate le personali degli artisti tedeschi Gerold Miller e Marcel Eichner. L’obiettivo di Cassina Projects è continuare a sviluppare il lavoro svolto fino ad ora nella sede della galleria a New York, creando una nuova meta dell’arte contemporanea che animerà la scena artistica milanese. Qui artisti, collezionisti, curatori e appassionati potranno essere coinvolti in iniziative che vanno oltre l’attività espositiva della galleria: sono previsti, infatti, lectures e talks focalizzati al confronto fra artisti di diverse generazioni, ma anche film screening e performance.

Mostra in corso Dal 12 Settembre al 21 Dicembre 2019 Cassina Projects presenta le mostre MARCEL EICHNER. PAINTINGS AND DRAWINGS 2009 – 2019  e GEROLD MILLER. THE MONOFORM SHOW

ORDET 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ordet (@ordet_) in data:

Ordet è un cult della storia del cinema, un film di Carl Theodor Dreyer del 1955, dall’omonimo testo teatrale di Kaj Munk. Un film che parla di speranza e di superamento dei pregiudizi. Dal titolo del film hanno preso ispirazione Edoardo Bonaspetti e Stefano Cernuschi (rispettivamente ex editor in chief e associate editor della rivista di arte contemporanea Mousse) fondatori del nuovissimo spazio Ordet, in via Adige 17 Ordet si configura come una piattaforma di produzione artistica e culturale, che vuole innovare il format della mostra d’arte, promuovendo nuovi modelli di ricerca. Si tratta di un progetto ambizioso, supportato da eccellenze come Massimo Giorgetti che ha messo a disposizione lo spazio – ovvero il primo ufficio di MSGM, il marchio fondato nel 2009 e un development commitee di curatori di fama internazionale.

Prossima mostra Dal 27 Settembre al 23 Novembre, Ordet presenterà Fire Sale on Earth, la prima personale in Italia dell’artista americano Danny McDonald.

Spazio Maiocchi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Spazio Maiocchi (@spaziomaiocchi) in data:

Carhartt WIP e Slam Jam sono due visionari che si sono incontrati e hanno fondato Spazio Maiocchi, in Via Achille Maiocchi, 7 a Milano. Spazio Maiocchi è un hub interdisciplinare e incubatore di idee, che ospita anche gli studi e gli spazi espositivi di Kaleidoscope e Plusdesign, due realtà milanesi affermate sulla scena internazionale nell’ambito rispettivamente dell’arte contemporanea e del design. Lo spazio occupa interamente un ex edificio industriale di oltre 1000 metri quadri nel quartiere di Porta Venezia. In occasione della Milano Design Week 2019, Spazio Maiocchi hanno presentato Artifact, un nuovo spazio permanente progettato dallo studio di architettura berlinese Gonzalez – Haase. Aperto tutti i giorni, Artifact funge da punto di accesso allo Spazio Maiocchi. Dopo aver ospitato mostre di artisti emergenti come Darja Bajagić, Timur Si-Qin, Anna Uddenberg e Korakrit Arunanondchai; talks di personalità celebri come Virgil Abloh e Arthur Jafa; e presentazioni di marchi di moda d’avanguardia come Telfar, Cav Empt e Aries, Spazio Maiocchi avvia ora un nuovo progetto a lungo termine, proponendo un ruolo nuovo e più dinamico per le istituzioni culturali di oggi.