In una Biella in procinto di candidarsi come Città Creativa dell’Unesco, una mostra di Pistoletto in confronto con il padre Ettore.

“Padre e Figlio”, progetto espositivo che vedrà la luce il 17 aprile in tre location dislocate nel biellese, terra natia di Michelangelo Pistoletto, sarà certo un confronto artistico tra uno dei grandi protagonisti della scena contemporanea internazionale ed il padre Ettore (1898 – 1981), pittore. Ma sarà ancor di più il racconto di una relazione, quella tra genitore e figlio, o meglio tra Padre e Figlio. Il racconto di un rapporto tra persone, un confronto tra generazioni.

Ettore e Michelangelo Pistoletto

E così le conosciutissime opere di Pistoletto, dagli specchi alle installazioni, dialogheranno con i paesaggi e le nature morte del padre, dando vita ad un appuntamento importante. Specialmente per la città di Biella che in questo 2019 presenterà la propria candidatura al network Unesco delle città creative. Con Michelangelo Pistoletto (naturalmente) come ambasciatore del progetto.

Padre e Figlio

17/04 – 13/10 (2019)

Palazzo Gromo Losa, CittadellarteCasa Zegna