Un breve itinerario artistico che ripercorre alcune delle vie più colorate e vivaci della città portoghese, espressioni internazionali della street art contemporanea.

Lisbona è un luogo magico, fiabesco, capace di avvolgere con luci, colori, suoni e profumi inebrianti; città ideale per chi vuole immergersi nelle arti e cambiare prospettiva. L’attitudine al colore e all’arte urbana della capitale portoghese prese forse vita nel lontano 1755: un terremoto danneggiò parte degli edifici e i cittadini rimediarono al danno tappezzando le pareti con le celebri piastrelle colorate, dando vita a una tradizione, quella degli azulejos, che continua ancora oggi. Quello che certo è che l’arte di strada è parte integrante e tradizione di questa incredibile città, oggi tra le capitali europee dell’arte urbana contemporanea.  Di seguito alcune proposte tra quartieri e progetti e la street art di Lisbona, dove l’arte è padrona.

Sei un artista o un gallerista? Possiamo aiutarti con la tua promozione!contattaci

LX Factory

Negli ultimi anni l’amministrazione pubblica ha mostrato un enorme interesse nei confronti della street art tanto da avviare un intervento di riqualificazione della città. LX Factory è uno dei progetti che comprende il recupero di una fabbrica dismessa nel quartiere Alcantara facendola diventare uno dei centri culturali più importanti e frequentati in città, punto focale della street art di Lisbona. Fra le splendide opere spiccano l’ape di Bordalo II, creata con l’utilizzo di materiali di scarto o di seconda mano, e le scritte irriverenti (streetments) di MaisMenos come “Until debt tear us apart”.

GAU (Galeria de arte urbana) e Avenida Fontes Pereira de Melo

La GAU è una galleria a cielo aperto il cui fulcro è l’avenida Fontes Pereira de Melo, nata con lo scopo di reinventare la facciata di un vecchio palazzo decadente oggi grande punto d’interesse per la street art di Lisbona. Di grande interesse risulta la collaborazione di Ericailcane con Lucy MacLauchlan e M. Chat: un improbabile trio di animali che comprende un coccodrillo, un uccello inquietante e un gatto. Altrettanto importante è un enorme murales progettato da 3 street artists: Blu, Os gémeos e Sam3. Le figure che nascono dalle menti di questi artisti sono surreali, con facce gialle e abiti dalle fantasie dettagliate e particolari. L’uomo di Blu tiene in mano il mondo e ne beve il succo con una cannuccia.

Alfama

Nel quartiere più vecchio di Lisbona trovano casa molti murales dedicati al Fado, musica struggente tradizionale portoghese. L’artista Vhils è il creatore di molti murales a tema musicale, con ballerine e musicisti intenti a cantare e divertirsi, e anche di una serie di graffiti dedicati alla cantante portoghese Amalia Rodrigues, molto amata a Lisbona.

Graça

Questo quartiere presenta una serie di opere di street art dedicate ad esponenti della letteratura portoghese come Sophia De Mello, Natalia Correira e Florbela Espanca creati da artisti del calibro di Mariana Dias Coutinho, i cui corpi sembrano circondare lo spazio e dominarlo con la loro potenza mentale.

Ma Lisbona è molto altro, e perdersi per le sue vie, scalette e salite alla ricerca di un murales scolorito o mangiato dall’edera sarà un’esperienza magica.

Immagini contrassegnate per essere riutilizzate