Chi di noi non desidererebbe ripercorrere i graffiti che hanno fatto di Banksy uno dei più grandi artisti dell’arte contemporanea? Con l’atlante di Xavier Tapies è possibile intraprendere un viaggio per il mondo inseguendo il writer britannico!

Via Banksy/Instagram

Chi ancora oggi si chiede se ripercorrendo le tracce del più celebre e misterioso writer di sempre sia possibile scoprire qualche informazione in più sul suo conto? O chi semplicemente non desidera fare un viaggio alternativo immergendosi nell’arte di uno degli artisti più importanti e irriverenti del panorama contemporaneo? Ora diventa possibile intraprendere un viaggio per tutto il mondo alla scoperta di alcuni dei graffiti più famosi e satirici della street art contemporanea grazie a Cercasi Banksy disperatamente, pubblicazione firmata Xavier Tapies (L’ippocampo, 2018).

SEI UN ARTISTA EMERGENTE? POSSIAMO AIUTARTI CON LA TUA PROMOZIONE!

– contattaci –

Il volume, composto da sezioni caratterizzate da periodi temporali, ripercorre tutta la carriera dell’artista dal 1999 (basti pensare a There is always hope e Rage: the flower thrower) fino alle ultime opere del 2018 realizzate a Parigi e dedicate al tema dei migranti (Crossing the Alps e Refugee girl). Ciascuna sezione presenta una cartina geografica con le posizioni dei vari graffiti e gli eventi che si sono svolti in quel lasso di tempo, come mostre e interventi dell’artista stesso. Seguono poi le immagini delle opere (ottenute grazie al lavoro di numerosi fotografi che hanno documentato l’opera di Banksy in varie parti del mondo) con alcune citazioni dell’artista o di personaggi di spicco, o una veloce spiegazione critica, da leggere davanti a questi splendidi lavori per immergersi nella sua mente e cercare di svelarne i segreti più profondi.

SEI UN ARTISTA EMERGENTE? POSSIAMO AIUTARTI CON LA TUA PROMOZIONE!

– contattaci –

Via Banksy/Instagram

Questo volume è una versione tascabile aggiornata al 2018 del libro “Ma dov’è Banksy” (Xavier Tapies, L’ippocampo, 2017), nato con lo stesso intento di ripercorrere le tracce dello street artist britannico. “Cercasi Banksy disperatamente” risulta quindi un perfetto libro tascabile da mettere nello zaino pronto per il prossimo viaggio. Che aspettate a partire?