Per iniziare a prendere famigliarità con l’arte contemporanea è necessario conoscere l’ABC del lessico specialistico. Ecco una serie di termini fondamentali per orientarsi nel vasto e complesso mondo dell’arte contemporanea!

Arte Concettuale | Sol LeWitt presented by Rudolf Stingel at Galleria Massimo De Carlo – MDC. via www.eosarte.eu

Assemblage

Una composizione tridimensionale composta da una varietà di materiali e oggetti tradizionalmente non artistici.

Avant-garde

Termine francese che sta per “avanguardia”e usato per descrivere un gruppo che è innovativo, sperimentale e inventivo nella sua tecnica o ideologia, in particolare nel campo della cultura, della politica e delle arti.

Arte Concettuale

Arte che è emersa alla fine degli anni ’60, incentrata su idee e teorie artistiche piuttosto che sulla creazione di forme visive. Nel 1967, l’artista Sol LeWitt diede il nome al nuovo genere nel suo saggio “Paragraphs on Conceptual Art”, nel quale scrisse: “L’idea stessa, anche se non resa visiva, è tanto un’opera d’arte quanto qualsiasi prodotto finito “.

Bidding

Letteralmente “fare un’offerta”. Azione che si svolge durante le auctions (aste) in cui un collezionista o un suo intermediario propongono un’offerta a partire da un prezzo base per l’acquisto di un’opera d’arte.

Curatore

Una persona il cui compito è quello di ricercare e gestire una collezione e organizzare mostre.

Dripping

Tecnica pittorica consistente nel lasciar sgocciolare i colori dall’alto sulla tela stesa per terra, in modo da realizzare macchie o linee apparentemente casuali, senza l’uso di pennelli; fu adottata, a partire dal 1946, dal pittore americano J. Pollock (1912-1956) e dalla scuola detta action painting.

Art Dealer

Sono i mercanti d’arte nei quali ci s’imbatte nelle più importanti vendite all’incanto e nelle fiere di settore. Ben noti alle case d’asta e ai galleristi, questa è una professione senza albo che consiste nel consigliare il collezionista per i suoi investimenti, agevolargli l’acquisto con degli sconti, svolgere un ruolo di mediazione tra cliente e gallerista.

ArtAdvisor

L’art advisor è la figura il cui compito principale è fornire un servizio di consulenza sugli acquisti e sugli investimenti nel mercato dell’arte

Figurativo

Rappresentare una forma o una figura nell’arte che mantiene chiari legami con il mondo reale.

FIGURATIVO | Particolare Ritratto di una donna seduta con un abito blu di Amedeo Modigliani 1918-19. via www.pinterest.com

Happening

Una performance, un evento o una situazione considerati arte, in particolare quelli iniziati dal gruppo di artisti Fluxus nei primi anni ’60. Tali eventi sono spesso pianificati, ma coinvolgono elementi di improvvisazione, possono aver luogo in qualsiasi luogo, sono multidisciplinari e spesso coinvolgono la partecipazione del pubblico.

Installazione

Una forma d’arte, sviluppata alla fine degli anni ’50, che comporta la creazione di un’esperienza estetica o sensoriale in un particolare ambiente, spesso invitando un coinvolgimento attivo o l’immersione dello spettatore.

Minimalismo

Un movimento artistico degli anni ’60 in cui gli artisti producevano oggetti tridimensionali minimali privi di contenuto rappresentativo. Il loro nuovo vocabolario di forme geometriche semplificate, realizzate con materiali industriali umili, sfidava le tradizionali nozioni di artigianato, l’illusione della profondità spaziale nella pittura e l’idea che un’opera d’arte dovesse essere unica nel suo genere.

Mixed media

Una tecnica che implica l’uso di due o più media artistici, come inchiostro e pastello o pittura e collage, che sono combinati in un’unica composizione

Old Master

Un illustre artista europeo del periodo tra il 1500 e l’inizio del 1700, in particolare uno dei grandi pittori di questo periodo, ad esempio Michelangelo.

Palette

1. La gamma di colori utilizzati da un artista per realizzare un’opera d’arte; 2. Una sottile tavola di legno o di plastica su cui un artista tiene e mescola la pittura.

Readymade

Un termine coniato da Marcel Duchamp nel 1915 per descrivere oggetti prefabbricati, spesso prodotti in serie, isolati dal loro contesto funzionale e elevati allo stato dell’arte dal semplice atto di selezione e designazione di un artista.

Site-specific

Nell’ambito dell’arte contemporanea designa un’opera che è stata pensata e realizzata per essere inserita in un determinato luogo o ambiente.

Site Specific | In Silence, 200. Lana nera, pianoforte bruciato. Centre PasquArt, Biel © 2012 Chiharu Shiota. Photo by Sunhi Mang

Sketch

Una versione approssimativa o incompleta di qualsiasi lavoro creativo, spesso fatta per aiutare nel completamento di un lavoro più finito e definitivo.

Still life

In italiano si traduce con “natura morta”. Si tratta di una rappresentazione di oggetti inanimati, come un dipinto di una cesta di frutta con piante e fiori.

Suprematismo

Termine coniato dall’artista russo Kazimir Malevich nel 1915 per descrivere uno stile pittorico conforme alla sua affermazione secondo cui l’arte espressa nelle forme geometriche più semplici e nelle composizioni dinamiche regnava sovrana rispetto alle precedenti forme di arte rappresentativa.