Ha aperto ad Aprile l’Atelier Des Lumières, il primo Digital Art Center di Parigi. Per iniziare una mostra immersiva (e imperdibile) su Gustav Klimt

La promessa è chiara: “Vi faremo entrare dentro le opere di Gustav Klimt” letteralmente, aggiungiamo noi. L’Atelier des Lumières è il nuovo spazio per l’Arte Digitale a Parigi situato in una vecchia fonderia dell’XI arrondissement, tra le strade Bastille e Nation. 3300 mq, 120 proiettori e un sistema audio appositamente pensato per consentire ai visitatori un’esperienza immersiva e indimenticabile

“Il ruolo di un centro d’arte è quello di scomporre un’opera, un artista o un pensiero per metterne in luce tutte le componenti e rendere il tutto più comprensibile. Per questo la tecnologia digitale è così importante nelle mostre del ventunesimo secolo. Se utilizzata per scopi creativi è in grado di creare collegamenti tra epoche, aggiungere dinamismo alle pratiche artistiche, amplificare le emozioni e raggiungere il pubblico più vasto possibile ” ha dichiarato il presidente del centro Bruno Monnier.

Ovviamente lo spazio principale dell’ Atelier è dedicato all’opera più celebre dell’artista, Il Bacio. Non perdetevi questa incredibile mostra aperta al pubblico fino a Dicembre 2018. Ecco qui un primo assaggio.