Quali sono i migliori corsi per curatori in Italia? Ne abbiamo scovati 3 davvero eccellenti.

Sarà per l’attenzione mediatica ricevuta da alcuni personaggi che nella scena contemporanea ricoprono questo ruolo. Sarà per l’effettiva influenza che le star della curatela internazionale esercitano sul sistema. Quella del curatore è ad oggi una posizione professionale ambitissima. Quasi di moda. Attenzione però: essere curatore non implica semplicemente saper individuare validi artisti nel panorama contemporaneo, cosa di per sé già estremamente complessa, ed avere un buon occhio per l’allestimento di una mostra. Quella del curatore è una professione estremamente complessa, fondata sul proprio network, costruito all’interno del settore, su un’ottima conoscenza del mercato dell’arte, su buone capacità manageriali e molto altro. Come per ogni professione, esistono corsi di formazione. Noi ne abbiamo individuati 3 in Italia che, considerando chi li organizza, il percorso proposto ed i docenti, ci sono sembrati particolarmente validi. Insomma, chi vuole fare sul serio, tenga in considerazione la possibilità di partecipare.

 

1. CAMPO – Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino)

Studiare, conoscere, viaggiare, visitare, fare network, progettare sono le attività alla base del successo del curatore. Su questi aspetti si fonda CAMPO, il corso per curatori della Fondazione Sandretto. Con una durata di 8 mesi passati tra lezioni e viaggi alla scoperta di grandi realtà italiane per l’arte contemporanea, ed un costo di 3200€ (spese di viaggio escluse), campo è l’occasione di iniziare il proprio percorso professionale in una delle fondazioni private per l’arte contemporanea più internazionali d’Italia. Tutte le informazioni a Questo Link.

2. ICON – Fondazione Fotografia Modena (Modena)

ICON (Corso per curatori dell’immagine contemporanea) è un corso di specializzazione annuale, proposto ogni due anni, rivolto a coloro che desiderano sviluppare le competenze necessarie all’organizzazione di mostre ed eventi culturali nell’ambito delle arti visive, con particolare riferimento al video e alla fotografia.Il corso dura un anno ed è iniziato a Gennaio (2018). Per informazioni, prezzi, ed inserirsi “in corsa”, ecco il Link.

3. Master of Art – LUISS Business School (Roma)

Concludiamo in contesto universitario, con il master per curatori proposto dalla LUISS di Roma. Master of Art è un Master Universitario di I Livello che si articola in 1500 ore di formazione, suddivise tra lezioni frontali, studio individuale, laboratori e project work finale. La frequenza del master conferisce 60 Crediti Formativi Universitari (CFU).Nel comitato spiccano i nomi di Paolo Baratta (presidente Biennale di Venezia), Achille Bonito Oliva, Michelangelo Pistoletto. Il master prevede un imprgno full time per 12 mesi al costo di 12.000€. Qui il Link.