Il 20 Marzo inizia Azimut Week, evento che ospiterà per una settimana esposizioni, performance, installazioni e dj set nel cuore di Torino.

L’Associazione Culturale Azimut spegne le sue prime venti candeline e per festeggiare la sua attività di promozione a favore degli artisti emergenti e di lavoro nell’ambito dell’Arte Contemporanea lancia l’AZIMUT WEEK. Dal 20 al 28 marzo prenderà vita un vero e proprio expo nel cuore del Quadrilatero Romano che avrà come quartier generale lo spazio di Magnifica Preda in via Sant’Agostino 28, trasformato per l’occasione nel Nuovo Spazio Azimut dove per un’intera settimana saranno ospitate, dalle ore 19 alle 24, esposizioni, performance, installazioni, incontri, dj set e vari momenti di intrattenimento.

Pastis. Piazza Emanuele Filiberto.

Per l’occasione sarà allestita una vasta panoramica sulle iniziative più importanti che hanno caratterizzato il primo ventennale di Azimut, tra cui: 

M.I.T. la rassegna d’arte realizzata in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino e dedicata alla valorizzazione degli artisti torinesi (Made in Turin);

TURNA, la mostra dedicata al riciclo, all’auto-costruzione, al design dell’inclusione e a quel sottile confine che si trova tra arte e design;

CONCORSO FOTOGRAFICO CAVOUR, aperto a tutti gli studenti delle scuole superiori italiane e ospitato all’Interno del Salone Internazionale del Libro di Torino.

IO ESPONGO, l’iniziativa pensata per dare spazio ai talenti sconosciuti e votati periodicamente dal pubblico e da una giuria di qualità;

AZIMUT YOUNG, il nuovo progetto con cui l’Associazione Azimut prosegue e rinnova la sua vocazione, rivolta ai giovanissimi, dando la possibilità di avvicinarsi concretamente al mondo dell’arte, attraverso incontri e formazione da parte di artisti e addetti ai lavori.

Porto di Torino. Bruno Ponte Corvo alias Pierluigi Pusole

Oltre all’Headquarter fissato nel Nuovo Spazio espositivo, l’Azimut Week si svilupperà in una serie di altre location del quartiere: 

L’Orto urbano di Cascina Quadrilatero sarà sede dell’installazione site-specific dell’artista– performer Alice Belcredi, intitolata Chloris Chloris.

La Conserveria Pastis promuoverà il progetto “Il futuro di Ripeterà?”, a cura di Alessandra Morra, nato dalla collaborazione tra l’Associazione culturale Azimut e Bjcem, la Biennale Internazionale Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo; le opere sono realizzate da Federica De Leonardo (Vincitrice di IoESpongo XVIII) e Nicolas Vamvouklis (Artista greco promosso da BJCEM).

In Via Sant’Agostino verrà allestito il set dell’happening Sketch In The City, una serie di giovani talenti artistici del disegno daranno vita ad un live sketch in mezzo alle persone, mentre scende la notte.

via Sant’Agostino

Inoltre, grazie alla collaborazione con Bruno Ponte Corvo alias Pierluigi Pusole, il dehor del Pastis in Piazza Emanuele Filiberto verrà Trasformato nel “Porto di Torino”, dove attraccherà una delle visionarie navi illustrate nel suo ultimo libro d’artista, e disegnata per l’occasione.