Queste 5 artiste italiane stanno dando da tempo un grande contributo sia alla scena street del nostro paese che a quella internazionale.

La scena street italiana è un universo esclusivamente maschile? Ovviamente NO! Ma per i soliti, assurdi e poco chiari motivi questa resta spesso la convinzione più diffusa. Sarà superfluo dirlo, ma data la penuria di informazioni sull’argomento vale la pena farlo: il panorama dell’arte urbana è popolato di artiste italiane che stanno dando ormai da anni un grandissimo contributo al street art del nostro paese. Noi ne abbiamo individuate 5 da segnalarvi.

Alice Pasquini

Alice Pasquini via alicepasquini.com

Se siete appassionati di street art, sicuramente la conoscete. Alice Pasquini è la street artist italiana più nota nel paese e nel panorama internazionale. Romana classe 1980, i suoi murales si possono ammirare in tantissime città estere, da New York a Buenos Aires, ed ovviamente a Roma e in tutta Italia. La narrazione della vitalità femminile è al centro della sua ricerca artistica e delle sue opere.

Giò Pistone

Via ilgorgo.com  Giò Pistone

Giò Pistone ama andare in bicicletta, disegnare e guardare film horror. I mostri di Giò Pistone non spaventano. Sono un’attuale metafora della diversità, che smette di respingere, incuriosisce, avvicina. Un interessante punto di vista dell’artista sulla realtà contemporanea. Per scovare i mostri di Giò dovete dirigervi nella capitale, dove l’artista vive e lavora.

 

SEI UN ARTISTA EMERGENTE? FATTI CONOSCERE! -CLICCA QUI-

Melina Riccio

Melina Riccio

Tra le artiste italiane certamente non la più nota. Ma senza dubbio vi siete imbattuti più volte nei suoi lavori. Se abitate in una grande città italiana, è davvero probabile che ci passiate davanti ogni giorno. Stelle rosa, scritte che invitano ad avvicinarvi al signore, e l’immancabile firma dell’artista. Questo il lavoro di Melina Riccio, non solo artista ma cittadina del mondo dalla grande sensibilità, in grado di sviluppare un progetto di street art su ampissima scala, semplice, comunicativo, virale.

MP5

MP5 via lastampa.it

Il background di MP5 è quello dei centri sociali, ed artisticamente quello della scena del fumetto underground. Ad oggi è una delle street artist italiane più conosciute in Europa. Corteggiata da quelle gallerie che stanno cercando di portare la street art sui muri dei collezionisti, MP5  sembra sforzarsi di restare fuori dal mercato, continuando a lavorare con e per il pubblico. Il suo progetto vuole restare un lavoro di riqualificazione urbana e di impegno sociale.

Ale Senso

Ale Senso via pax-tibi.com

Tra le street artist italiane Ale Senso è il grande “cervello in funga”. Bergamasca, si è trasferita a Berlino dove, nonostante la concorrenza, sta riscuotendo un gran successo. Uno stile davvero vario nei suoi lavori ed una produzione molto ampia. Fiore all’occhiello per l’artista il progetto realizzato in collaborazione con Xlab sui muri di Kreuzberg, quartiere simbolo della Berlino underground.