Se siete interessati al panorama delle giovani promesse dell’arte internazionale, la mostra “Amos’ World: Episode One” di Cécile B. Evans al Castello di Rivoli è un evento assolutamente da non perdere!

Cecile B Evans mostra rivoli | torinoggi.it

Esiste momento più stimolate per collezionisti ed appassionati d’arte della consacrazione ufficiale di un “super” artista emergente? Se anche voi vi interessate di quel che succede nel panorama delle giovani promesse dell’arte internazionale, e anche voi vivete in Italia, potete ritenervi fortunati. Ogni anno, come vi abbiamo raccontato nel nostro articolo Premi e Giurie di Artissima 2017, una grande promessa dell’arte emergente internazionale viene selezionata per tenere una mostra personale al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, una delle più affermate realtà per l’arte contemporanea in Italia. Si tratta del vincitore del Premio Illy di Artissima. Sostenuto fin dal 2001 da Illycaffè, il premio viene assegnato ogni anno ad un giovane artista la cui ricerca venga valutata dalla giuria come la più innovativa in fiera. Insomma, la mostra del vincitore del premio Illy al Castello di Rivoli è davvero un’evento da non perdere per gli appassionati di arte emergente.

Cecile B Evans – illy | via artissima.it

Il 2016 è stato l’anno di Cécile B. Evans, presentata ad Artissima dalla galleria Barbara Seiler di Zurigo con l’opera “What the heart wants”. La giuria che nel 2016 indicò la Evans come artista emergente più promettente della fiera torinese vantava nomi davvero altisonanti:  Carolyn Christov-Bakargiev,  direttrice del Castello di Rivoli, Nicoletta Fiorucci, collezionista, Bart van der Heide, curatore capo di Stedelijk Museum ad Amsterdam e Verena Hein, curatrice del Museum Villa Stuck di Monaco. Secondo i giudici “il lavoro di Cécile B. Evans offre una visione e una forma del futuro dove l’interfaccia tra la dimensione digitale e quella corporea è strutturata in modo da esplorare il suo impatto sullo sviluppo della soggettività umana.”

Dopo un anno dall’assegnazione del premio Cécile B. Evan è in mostra con “Amos’ World: Episode One” al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

“A partire dalla relazione tra essere umano e nuove tecnologie, l’artista si sofferma sul valore delle emozioni nella società contemporanea indagando le nuove forme della soggettività umana. Amos’ World è una video installazione, concepita come uno show televisivo in tre episodi. Il primo episodio introduce Amos, un architetto che è una via di mezzo tra Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry e l’archetipo del “patetico uomo bianco” secondo l’artista. Amos è costretto a confrontarsi con gli inquilini del complesso abitativo da lui progettato, che non si comportano secondo le sue aspettative. Cominciano a incrinarsi le relazioni creando una situazione che mina la sua visione della struttura abitativa nella sua dimensione comunitaria e individuale.” (castellodirivoli.org)

cecile B evans Hyperlinks Installation | cecilebevans.com

Non perdete dunque la mostra “Amos’ World: Episode One” di Cécile B. Evan al Castello di Rivoli fino al 07 Gennaio!

 

Header via atpdiary.com