Scopriamo qualcosa in più sulla galleria scozzese The Modern Institute. Dal 1992 un importante trampolino per artisti internazionali dal grande potenziale.

Trattando di artisti emergenti internazionali ci siamo spesso imbattuti nella galleria The Modern Istitute, con sede a Glasgow, in Scozia. Walter Price e Nicholas Party, di cui vi abbiamo parlato in nostri recenti articoli, sono rappresentati proprio da The Modern Institute. Come loro due, tante nuove leve dell’arte contemporanea internazionale sono entrate a far parte della scuderia della galleria scozzese. Scuderia che affianca a giovani promesse come Price e Party nomi decisamente più affermati sul mercato dell’arte internazionale, da Urs Fischer a Jeremy Deller, giusto per citarne due. Perché la batteria di artisti di The Modern Institute, oltre ad essere invidiabile in termini di artisti rappresentati, è anche particolarmente estesa. Sono oltre 40 gli artisti che lavorano con la galleria.

The Modern Institute, nata a Glasgow nel 1997, ha accresciuto la sua fama di grande promoter di artisti emergenti ed affermati attraverso il suo costante dialogo e collaborazione con istituzioni pubbliche scozzesi ed internazionali. Curando progetti artistici in tutto il mondo, partecipando a prestigiose fiere internazionali, pubblicando annualmente monografie e cataloghi di artisti, The Modern Institute si sta affermando come realtà estremamente competitiva e di altissimo livello per quel che riguarda la promozione di artisti consolidati o emergenti.

 

themoderninstitute.com