Una delle grandi ricchezze del mondo e del mercato dell’arte è la nuova generazione di artiste contemporanee che stanno lasciando il segno.

Sono le più interessanti artiste contemporanee in circolazione. I loro atelier sono sparsi in tutto il mondo, dalla Corea alla Nigeria, a New York e Parigi, ovviamente. Ricordate bene questi nomi: vi ci imbatterete nelle più importanti fiere d’arte contemporanea del pianeta.  Le vedrete esporre nelle più prestigiose gallerie internazionali, che stanno dettando le leggi del mercato sponsorizzando i grandi talenti dell’arte. Ecco i nomi di 7 artiste che dovete assolutamente conoscere e seguire.

Camille Henrot, 1978, Parigi. Pittura, Scultura, Installazione.

Prendendo ispirazione da temi come la letteratura, la mitologia, il cinema, l’antropologia, la biologia, la religione e la vita quotidiana, Camille Henrot approfondisce e mette in discussione il sistema delle conoscenze e la percezione degli oggetti. Lavora con Galerie Kamel Mennour di Parigi, Metro Pictures di New York e Johann König di Berlino.

Avery Singer, 1987, NewYork. Pittura.

Con le sue “nature morte digitali”, così le definisce l’artista, Avery Singer è l’artista portavoce dell’epoca digitale. Espone nel 2015 a Torino, alla Fondazione Sandretto, con una personale curata da Beatrix Ruf, #3 donna più influente dell’arte contemporanea secondo ArtReview.

Mary Weatherford, 1963, Ojai (Us). Pittura

Il paesaggio californiano tradotto in forma astratta. Scene che diventano veicoli per le esplorazioni di forma, spazio e colore. Che conducono lo spettatore verso esperienze ed emozioni trascendentali. Mary Weatheford lavora con David Kordansky Gallery di Los Angeles.

Nicole Eisenman, 1965, Verdun (Fr). Pittura.

I suoi dipinti ad olio figurativi affrontano i temi della sessualità, della commedia e della caricatura. Lavora con Anton Kern Gallery di New York.

Anicka Yi,1971, Seoul. Scultura, Installazione.

Artista concettuale sudcoreana, nelle sue complesse installazioni elemento fondamentale per l’interpretazione è il profumo. In un mondo di arti prevalentemente visive, Anicka Yi cambia le regole dell’osservazione dell’arte. Nel 2017 espone alle Whitney Biennial a New York.

Laura Owens, 1970, Euclid (Us). Pittura.

Esplosa dalla scena contemporanea di Los Angeles dei tardi anni ’90, Laura Owens è conosciuta per i suoi dipinti su larga scala, ricchi di riferimenti storici, combinazioni di tecniche varie. Alcune sue opere sono entrate nella collezione del Guggenheim.

Njideka Akunyili Crosby, 1983, Enugu (Ng). Pittura.

Artista di spicco della scena emergente africana, nigeriana, lavora a Los Angeles. Le sue opere su carta combinano le tecniche del collage, del disegno, della pittura, della stampa e della fotografia. I suoi lavori raccontano le contaminazioni tra cultura africana ed americana, vissute in prima persona dalla giovane artista. Lavora con la galleria Victoria Miro di Londra.

Header via  pinimg.com