Settimana scorsa vi abbiamo segnalato una lista di libri, oggi vi proponiamo una selezione di documentari, film e serie tv realizzata da Artspace che fa luce su aneddoti e aspetti inediti dell’arte contemporanea.

 

“As Is” di Nick Cave 2016
A metà tra la danza e la visual art, “As Is” di Nick Cave unisce musica, colore e performance . Il risultato è un lavoro difficile da definire, una sorta di creatura bizzarra a cui è difficile resistere.
Il film/documentario illustra l’intero processo creativo della performance collettiva “As is”, messa in atto dall’artista in partnership con lo Shreveport Regional Arts Council (SRAC). Le riprese, che coprono l’intero sviluppo del progetto dalla prima formulazione fino alla prima messa in scena, si sono svolte nell’arco di 12 mesi con il supporto del regista Evan Falbaum.

 

 

Louise Bourgeois: The Spider, the Mistress and the Tangerine, 2008
Realizzato su un lungo arco di tempo, dal 1993 al 2007, questo documentario è uno spaccato intimo sulla vita e il lavoro di una delle artiste più influenti del XX secolo, Louise Bourgeois. Nata in Francia nel 1911, famosa per i suoi lavori sessualmente espliciti ed emotivamente audaci, l’artista è considerata una delle precorritrici del postmodernismo e della feminist art.


In the Mirror of Maya Deren, 2001
In questo film i registi Jonas Mekas e Stan Brakhage ragionano sull’eredità lasciataci da Maya Deren, artista cinematografica avanguardista attiva negli anni ’40 e ’50. Il documentario non solo approfondisce le tematiche del film “Meshes of the afternoon”, ma mostra alcune riprese inedite dell’artista.

 

 

The Queen of Versailles, 2012
Realizzato dalla fotografa e filmmaker Lauren Greenfield, il documentario è incentrato sulla storia di Jackie Siegel (the Queen) e del suo compagno multimiliardario David. Il film segue la coppia durante la costruzione di Versaille, la più grande residenza privata degli Stati Uniti (8000 metri quadri). Il lavoro è un’interessante riflessione, dai toni artistici, sul declino economico e culturale degli USA.

 

 

‘Raiders of the Lost Art, 2014
Questa serie documentaristica disponibile su Netflix, ripercorre con l’aiuto di detective e analisti forensi i casi di furti più celebri della storia dell’arte. Ogni episodio tratta di uno specifico caso utilizzando filmati originali e rivelando particolari non noti. Nonostante il titolo banale e fin troppo evocativo, la serie è sorprendentemente affascinante.

 

 

Saving Banksy, 2014
La Street art è nata con l’intento di rendere fruibile l‘arte ad un pubblico sempre più ampio ed in forma gratuita. Negli ultimi anni, specialmente grazie al successo di Banksy, questa premessa è andata un po’ scemando, e i dealer di tutto il mondo si scervellano su come trarre profitto da un murales sulla 19esima strada. Questo documentario narra delle vicende dei dealer non autorizzati dello street artist Banksy, sullo sfondo un dibattito ancora aperto: il conflitto tra l’idea di un’arte pubblica e la logica di profitto.

 

 

Abstract: The Art of Design, 2017
Un’altra serie documentaristica di Netflix offre uno spaccato sul lavoro dei più celebri designer del nostro tempo. Illustratori, architetti, fashion designer ci raccontano il loro lavoro e la loro visione del mondo.

 

 

Big Eyes, 2014
L’unico film non documentario in questa lista è Big Eyes, ispirato alla storia dell’artista Margaret Keane. Con Amy Adams (che ha vinto l’oscar per questa performance), Christoph Waltz (che è stato candidato all’Oscar) e diretto da Tim Burton , questo è un film che tutti avrebbero già dovuto vedere.

 

 

Sex in the Comix, 2012
Ci sono un sacco di fumetti osè al mondo, ma chi c’è dietro alla loro realizzazione? Sex in the Comix è una raccolta di interviste agli illustratori delle più celebri graphic novel a tema erotico, da Robert Crumb ad Aurelia Aurita.

 

 

Yarn, 2016
Yarn ci parla di una delle ultime tendenze artistiche: l’utilizzo di fili di lana nella realizzazione di opere d’arte. Dai graffiti, alle performance, fino ai prodotti di design, Yarn reinventa il significato del lavoro a maglia.