GalleryFuel ha stillato una lista di letture molto utili a qualsiasi gallerista. Tra strategie social e storie di eccentrici dealer abbiamo selezionato il meglio.

Rogues’ Gallery: A History of Art and its Dealers, Philip Hook

Image via Thetimes.co.uk

Philip Hook, membro del consiglio di amministrazione e Senior Director del dipartimento Impressionismo e Arte Moderna di Sotheby’s a Londra, racconta in questo libro la brillantezza, la astuzia, l’avidità e la sfrontatezza di alcuni dei più famosi art dealer dal 1700 a oggi: Paul Durand-Ruel, Herwath Walden, Daniel-Henry Kahnweiler, Leo Castelli e Peter Wilson per citarne alcuni.
Dal sapore un po’ accademico, il saggio informa, insegna ed emoziona.

The Great Reframing: How Technology Will––and Won’t––Change the Gallery System Forever, Tim Schneider

Image via amazon

Tim Scheneider,già famoso per il suo blog The Grey Market, ha finalmente deciso di affrontare il topic trend degli ultimi anni: il rapporto tra tecnologia e gallerie d’arte. Nel saggio l’autore esplora le possibili applicazioni della tecnologia alle vendite in galleria, ma anche le minacce che la disintermediazione digitale getta sul mestiere di gallerista. Insomma un riepilogo (fatto da un esperto) delle conseguenze, buone e cattive, della rivoluzione tech sul business delle gallerie d’arte.

Art World: The New Rules Of The Game, Barbara Guggenheim

Image via twitter

Barbara Guggenheim è una curatrice ed art advisor molto conosciuta. Questo saggio è una riflessione sul ruolo odierno dei dealer (galleristi, case d’aste, mercati) e sul loro rapporto con i collezionisti. Scritto in un registro “non artistico” , Barbara Guggenheim insegna un linguaggio universale che facilita la comunicazione con i nuovi collezionisti o gli esterni al settore. Definitivamente consigliato a chi sta pensando di istituire nella propria galleria un servizio di consulenza ai clienti.

Luxury Selling: Lessons from the world of luxury in selling high quality goods and services to high value clients ,Francis Srun

Image via google

Srun è un esperto del mercato del lusso e, come sappiamo, il fine art rientra a pieno in questa categoria. Nel saggio l’autore approfondisce la psicologia e le motivazioni dei clienti hard luxury offrendo spunti per la comprensione dei loro processi decisionali. L’autore fa una panoramica sulle tecniche di vendita (dalla vendita attiva a quella persuasiva),sui fattori motivazionali e sul potere del brand (della galleria come dell’artista) nel processo d’acquisto. Non si tratta di un saggio specifico sul mercato dell’arte, ma fornisce soluzioni e spunti per aumentare le vendite e fidelizzare i clienti high level.

Social Selling Luxury – Increase Sales By Engaging In The Digital World, Jukka Aminoff

Image via Amazon


Jukka Aminoff è un Luxury Advisor con esperienza nel brand marketing, comunicazione, produzione di contenuti e vendite digitali. In questo saggio l’autore approfondisce una strategia di vendita tra le più innovative ed attuali: il social selling. In che misura l’attività sui social network incide sulle vendite in galleria? Come trasformare i miei follower in clienti? In questo saggio troverete la risposta a questi e molti altri quesiti.

Contemporary Curating and Museum Education, Carmen Mörsch, Angeli Sachs, Thomas Sieber

 

Image via amazon

In questo libro gli autori esplorano le modalità in cui si è evoluta la comunicazione delle maggiori Istituzioni artistiche e il ruolo della curatela in questa trasformazione. La domanda di fondo è “ come cambia il ruolo del Museo se l’obiettivo è comunicare (educare ndr) e promuovere progetti curatoriali allo stesso tempo?” E’ vero, i musei dispongono di risorse economiche ed umane molto superiori a quelle di una galleria, ma gli autori invitano a ragionare su come gli obiettivi in fondo siano gli stessi: informare, educare e comunicare a visitatori (o collezionisti) la vostra scelta curatoriale.[/vc_column_text]

Photo Header via silkedesaever.be

[/vc_column][/vc_row]